Elenchi fornitori

Tutti | Attivi | Scaduti

IDOggettoScadenza
3 AVVISO PUBBLICO. FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DI LAVORI DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000,00, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 40.000,00 E INFERIORE A € 150.000,00, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 150.000 EURO E INFERIORE A € 350.000, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 350.000 EURO E INFERIORE A € 1.000.000,00 (ESCLUSA I.V.A.), DI LAVORI DI SOMMA URGENZA, DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 32-36-63-163 DEL D. LGS. 50/2016 PER IL TRIENNIO 2020-2022.
 

Prot. n. 38664 del 18/12/2018

AVVISO PUBBLICO

FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DI LAVORI DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000,00, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 40.000,00 E INFERIORE A € 150.000,00, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 150.000 EURO E INFERIORE A € 350.000, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 350.000 EURO E INFERIORE A € 1.000.000,00 (ESCLUSA I.V.A.), DI LAVORI DI SOMMA URGENZA, DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 32-36-63-163 DEL D. LGS. 50/2016 PER IL TRIENNIO 2020-2022.
*     *     *
IL RESPONSABILE DEL 5° SETTORE
Arch. Francesco Saverio Cannavale

RENDE NOTO

Premesso che:
  • con determina n.151 del 19/03/2019, a cui si rimanda integralmente, è stato approvato lo schema di avviso pubblico per la formazione di un elenco di operatori economici per l’affidamento di   lavori di importo inferiore a € 40.000,00, di importo pari o superiore a € 40.000,00 e inferiore a   € 150.000,00 (esclusa i.v.a.), di lavori di somma urgenza, da affidare ai sensi degli artt. 32-36-63-163 del d. lgs. 50/2016  per  il triennio 2019-2021;
  • in esecuzione della citata determinazione, è stato pubblicato in data 02/04/2019 all’Albo Pretorio – Sezione Amministrazione Trasparente, l’Avviso prot. n.8970 del 02/04/2019, il quale è stato  altresì trasmesso all’ANCE-Campania affinché ne sia data ampia divulgazione tra gli Operatori Economici;
  • con determinazione n.321 del 05/06/2019, a cui si rimanda integralmente, è stato approvato l’ <> contenente l’elenco delle istanze ammesse (in quanto pervenute entro il termine stabilito dall’Avviso) e le istanze non ammesse (in quanto pervenute oltre tale termine);
  • tale procedura ad evidenza pubblica ha consentito pertanto la creazione di un elenco operatori economici per l’affidamento di lavori, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti;

Ravvisata la necessità di indire un nuovo Avviso, mediante pubblicazione nella stessa forma attuata per l’Elenco di cui innanzi, alla luce delle modifiche apportate all’art.36 comma 2 del D.Lgs. 50/2016 il quale prevede: “Fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 e salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, le stazioni appaltanti procedono all'affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all'articolo 35, secondo le seguenti modalità:
a) per affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta;
b) per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro per i lavori, o alle soglie di cui all’articolo 35 per le forniture e i servizi, mediante affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi, ove esistenti, per i lavori, e, per i servizi e le forniture, di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. I lavori possono essere eseguiti anche in amministrazione diretta, fatto salvo l’acquisto e il noleggio di mezzi, per i quali si applica comunque la procedura di cui al periodo precedente. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati;
c) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro e inferiore a 350.000 euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno dieci operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati;
c-bis) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 350.000 euro e inferiore a 1.000.000 di euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno quindici operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati”;

Visto l'art. 37 comma 1 del D. Lgs. n. 50/2016 ss.ii.mm. il quale stabilisce: “Le stazioni appaltanti, fermi restando gli obblighi di utilizzo di strumenti di acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti disposizioni in materia di contenimento della spesa, possono procedere direttamente e autonomamente all’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, nonché attraverso l’effettuazione di ordini a valere su strumenti di acquisto messi a disposizione dalle centrali di committenza e dai soggetti aggregatori. Per effettuare procedure di importo superiore alle soglie indicate al periodo   precedente, le stazioni appaltanti devono essere in possesso della necessaria qualificazione ai sensi dell’articolo 38”;

Considerato che:
  • i Comuni di Massa Lubrense, Sorrento, Piano di Sorrento e Sant’Agnello, con proprie deliberazioni consiliari rispettivamente n.6 del 29 febbraio 2016; n.15 del 23 febbraio 2016; n.4 del 1 marzo 2016; n.2 del 29 gennaio 2016, esecutive ai sensi di legge, hanno istituito la Centrale Unica di Committenza Penisola Sorrentina (C.U.P.S.) ed hanno approvato il regolamento comunale per la disciplina della stessa nonché il relativo schema di convenzione;
  • in data 9 marzo 2016 i sindaci p.t. dei comuni associati hanno sottoscritto la convenzione all’uopo approvata dai Consigli Comunali;
  • sia la Centrale Unica di Committenza Penisola Sorrentina (C.U.P.S.), sia il Comune di Piano di Sorrento, sono dotati dello strumento telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” quale  strumento telematico alternativo al Me.P.A.;
  • alla luce della disposizioni in precedenza richiamate, per l’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, non sarà necessario procedere tramite centrale di committenza bensì tramite il solo utilizzo di strumenti telematici; per l’acquisizione di forniture e servizi di importo pari o superiore a 40.000 euro e di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro, sarà necessario procedere tramite la CUC;

Dato atto che l’elenco formato, giusta determinazione n.321 del 05/06/2019, conserva validità alla definizione della procedura in parola, anche qualora questa avvenga oltre il termine ordinario semestrale;

Tanto premesso e considerato,

nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, l’Amministrazione Comunale intende formare un elenco di soggetti idonei per l’affidamento di lavori di:
A. importo inferiore a € 40.000,00 (esclusa IVA);
B. importo pari o superiore a € 40.000,00 e inferiore a € 150.000,00 (esclusa IVA);
C. di importo pari o superiore a € 150.000,00 euro e inferiore a € 350.000,00 (esclusa IVA);
D: di importo pari o superiore a € 350.000,00 euro e inferiore a € 1.000.000,00 (esclusa IVA).
La normativa di riferimento è costituita dagli artt. 32, 36, 63 e 163  del D. Lgs. 50/2016 e successive modificazioni ed integrazioni (Codice dei contratti pubblici,nel prosieguo: Codice).

Fino al 31.12.2020, inoltre, si applicano le disposizioni dettate della legge n. 55 del 2019.
Tutti gli affidamenti avverranno nel rispetto dei principi generali per l’affidamento e l’esecuzione di appalti di opere, lavori, servizi, forniture e concessioni di cui all'art. 30, comma 1, del D. Lgs 50/2016.
Si applicano, inoltre, le indicazioni di cui alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’ANAC con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016, e successivi aggiornamenti (ultimo Delibera numero 636 del 10 luglio 2019 - Aggiornamento dei punti 1.5, 2.2, 2.3 e 5.2.6 lettera j) delle Linee guida n. 4 a seguito dell’entrata in vigore della legge 14 giugno n. 55 di conversione del decreto legge 18 aprile 2019 n. 32).
La gestione dell’elenco e la tenuta dei dati sarà regolamentata con successivo apposito atto.

Art.1 - Formazione dell'elenco degli operatori economici
Gli operatori economici interessati potranno far richiesta di inserimento nell'elenco nel periodo decorrente dalla pubblicazione del presente avviso e per la durata di giorni 60 (dico sessanta) successivi, e quindi entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 17/02/2020.
I richiedenti dovranno indicare nel Modello A, allegato al presente Avviso, per quale/i categoria/e di lavorazioni intendono essere invitati.
Si riporta di seguito l’elenco delle categorie di lavorazioni; si precisa che l’individuazione delle categorie (generale/speciale – OG/OS) é formulata solo per l’individuazione delle prestazioni, atteso che per i lavori di importo inferiore ad € 150.000,00 (nei quali rientrano tutti gli affidamenti per i quali si attingerà dall’Elenco di cui al presente Avviso) non occorre l’attestazione SOA ai fini della qualificazione, bensì solo il possesso dei requisiti ex art. 90 D.P.R. n. 207/2010, che l’operatore economico dovrà autocertificare compilando la dichiarazione di cui al “Modello C” allegato al presente Avviso:
CATEGORIE GENERALI
OG1 - Edifici civili e Industriali
OG2 - Restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela
OG3 - Strade, autostrade, ponti, viadotti, ferrovie, metropolitane
OG4 - Opere d'arte nel sottosuolo
OG6 - Acquedotti, gasdotti, oleodotti, opere di irrigazione e di evacuazione
OG8 - Opere fluviali, di difesa, di sistemazione idraulica e di bonifica
OG10 - Impianti per la trasformazione alta/media tensione e perla distribuzione di energia elettrica
             in corrente alternata e continua ed impianti dl pubblica illuminazione
OG11 - Impianti tecnologici
OG12 - Opere ed impianti di bonifica e protezione ambientale
OG13 - Opere di ingegneria naturalistica

CATEGORIE SPECIALI
OS1 - Lavori in terra
OS2-A - Superfici decorate di beni immobili del patrimonio culturale e beni culturali mobili di
               interesse storico, artistico, archeologico ed etnoantropologico
OS5 - Impianti pneumatici e antintrusione
OS6 - Finiture di opere generali
OS7 - Finiture di opere generali di natura edile e tecnica
OS8 - Opere di impermeabilizzazione
OS9 - Impianti per la segnaletica luminosa e la sicurezza del traffico
OS10 - Segnaletica stradale non luminosa
OS11 - Apparecchiature strutturali speciali super specialistica
OS12A - Barriere e protezioni stradali super specialistica
OS12B - Barriere paramassi, fermaneve e simili.
OS13 - Strutture prefabbricate in cemento armato
OS17 - Linee telefoniche ed impianti di telefonia
OS18A - Componenti strutturali in acciaio
OS20A - Rilevamenti topografici
OS20B - Indagini geognostiche
OS21 - Opere strutturali speciali
OS22 - Impianti di potabilizzazione e depurazione
OS23 - Demolizione di opere
OS24 - Verde e arredo urbano
OS26 - Pavimentazioni e sovrastrutture speciali
OS28 - Impianti termici e di condizionamento
OS30 - Impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici e televisivi
OS31 - Impianti per la mobilità sospesa
OS32 - Strutture in legno
OS34 - Sistemi antirumore per infrastrutture di mobilità
OS35 - Interventi a basso impatto ambientale

Si precisa che agli atti di questa Amministrazione già è presente un elenco di operatori economici, approvato giusta deliberazione n.321/2019, che necessita di essere ampliato ed integrato in funzione delle tipologie di affidamento indicate nel successivo articolo 11 e pertanto anche coloro che sono già iscritti dovranno comunque ripresentare domanda di iscrizione.

Art.2 - Soggetti che possono presentare domanda
Possono presentare domanda i soggetti di cui all'art.45 del Codice in possesso dei requisiti di ordine generale, di idoneità tecnico ed economico-finanziaria previsti dal D. Lgs. 50/2016 e dal D.P.R. 207/2010 (nelle parti ancora applicabili), da dichiarare compilando e sottoscrivendo, a seconda dei casi, il Modello A, il Modello B e il Modello C allegati al presente Avviso Pubblico, ai sensi degli artt. 46-47, del D.P.R.445/22000 e ss. mm. ii.
Non è consentita l'iscrizione nell'elenco a soggetti che facciano richiesta contemporaneamente sotto più forme differenti, previste dal suddetto art.45 del Codice (medesimo operatore economico che chiede di iscriversi come soggetto individuale, consorziato o partecipante a raggruppamento di imprese).

Art.3 - Requisiti per l'iscrizione nell'elenco
Sono ammessi a presentare domanda di iscrizione all'elenco Operatori Economici, di cui all'oggetto, gli Operatori Economici in possesso dei seguenti requisiti:
  • Requisiti di ordine generale: assenza di cause di esclusione a contrarre con la Pubblica Amministrazione previste dall'art, 80 del Codice;
  • Requisiti di idoneità: Iscrizione alla C.C.I.A.A. e iscrizione al Me.P.A. (Mercato elettronico  Pubblica Amministrazione) ovvero, in alternativa, sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento e/o della CUC Penisola Sorrentina;
  • Requisiti di capacità tecnico-professionale ed economico-finanziaria:
  1. per lavori di importo inferiore ad € 150.000,00 - il concorrente dovrà dichiarare di possedere i requisiti previsti dall'art.90 del D.P.R. 207/2010, compilando e sottoscrivendo il “Modello C” allegato al presente Avviso Pubblico. In alternativa, il concorrente potrà presentare l’attestazione di qualificazione rilasciata da Società di attestazione (SOA) di cui all’art. 64 del D.P.R. 207/2010, regolarmente autorizzata ed in corso di validità per le categorie di lavori per le quali si richiede l'iscrizione. In tale caso l’operatore economico non dovrà presentare la dichiarazione “Modello C”;
  2. per lavori di importo superiore ad € 150.000,00 - il concorrente dovrà presentare l’attestazione di qualificazione rilasciata da Società di attestazione (SOA) di cui all’art. 64 del D.P.R. 207/2010, regolarmente autorizzata ed in corso di validità per le categorie di lavori per le quali si richiede l'iscrizione;
Nel caso in cui l’operatore economico che intende qualificarsi ai sensi dell'art. 90 sopra citato, è tenuto a presentare, su richiesta dell'Amministrazione, la documentazione a comprova del possesso dei requisiti dichiarati.
I requisiti per l’inclusione nell'elenco di cui al presente Avviso devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.
Nella domanda inserimento nell’Elenco, l’operatore economico interessato potrà dichiarare di essere disponibile all’affidamento di lavori di somma urgenza, dichiarando di poter intervenire sui luoghi (nell’ambito del territorio di Piano di Sorrento), con proprio personale tecnico (direttore tecnico dell’impresa) ed operaio (almeno n. 3 unità), entro 60 minuti dall’interpello telefonico da parte del personale tecnico comunale intervenuto sui luoghi.
In mancanza della dichiarazione, l’operatore economico - benché inserito nell’Elenco - non sarà interpellato per l’affidamento dei lavori di somma urgenza.

Art.4 - Cause di non ammissione all'elenco
Non saranno ammesse:
  • le istanze presentate prima della pubblicazione del presente Avviso Pubblico;
  • le istanze prive di sottoscrizione e carenti di un documento di identità in corso di validità;
  • le istanze incomplete o difformi dalle indicazioni contenute nel presente Avviso;
è altresì causa di non ammissione, la mancata o incompleta presentazione della documentazione richiesta a corredo dell'istanza.
Non saranno inoltre inseriti nell’Elenco:
  • gli operatori economici per i quali in occasione di lavori per conto del Comune di Piano di Sorrento, sia pure in regime di subappalto, sia insorto contenzioso, sia di natura giudiziale che stragiudiziale, nonché imprese che abbiano commesso gravi inadempimenti, ovvero negligenza o malafede nell'esecuzione di lavori commissionati dal Comune di Piano di Sorrento od altre Pubbliche Amministrazioni o che hanno commesso un errore grave nell'esercizio della loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo e prova;
  • gli operatori economici che siano stati affidatari di lavori pubblici commissionati dal Comune di Piano di Sorrento, per i quali sia intervenuta risoluzione contrattuale per responsabilità dell'appaltatore;
  • gli operatori economici che siano privi dei requisiti generali e speciali di capacità economica, finanziaria e tecnica prescritti dagli artt. 80 e 45 del Codice e che si trovino in situazioni di incapacità a contrarre con la P.A.

Art.5 - Cancellazione dall'elenco
Sono cancellati dall'Elenco gli operatori economici per i quali si verifichi una delle fattispecie di seguito indicate:
  • negligenza dell'esecuzione dei lavori;
  • fallimento, liquidazione o cessazione di attività;
  • mancata risposta, ingiustificata, per due volte, all'interpello dell'Ente, in ordine a richiesta di offerta oppure mancata risposta, per due volte, all’interpello dell’Ente per l’affidamento di lavori di somma urgenza (nel caso in cui l’operatore economico abbia dichiarato la disponibilità a tali affidamenti);
  • istanza scritta di cancellazione da parte dell'interessato.
Saranno altresì cancellati, con decorrenza immediata, gli operatori economici risultati affidatari dei lavori, ai sensi del presente Avviso, che non intervengono nei tempi e nei modi prescritti dal Responsabile del Procedimento.
Il procedimento di cancellazione è avviato con comunicazione all’operatore economico tramite PEC (indicata nella compilazione del Modello A) dei fatti addebitati, con fissazione di un termine di quindici giorni per le controdeduzioni. Alla scadenza di tale termine il Responsabile del Procedimento si pronuncerà, insindacabilmente, definitivamente adottando, nel caso di cancellazione, apposito atto amministrativo da trasmettere all'impresa interessata.
Gli operatori economici sono tenuti a comunicare, entro 30 giorni dal loro verificarsi, le eventuali variazioni dei requisiti e dei dati trasmessi ai fini dell'iscrizione, pena la cancellazione dell`Elenco.

Art.6 - Modalità di presentazione della documentazione
La documentazione richiesta per l'iscrizione nell’Elenco in parola deve pervenire esclusivamente, a pena di esclusione, a mezzo PEC all’indirizzo: protocollo@pec.comune.pianodisorrento.na.it (la documentazione dovrà essere allegata alla PEC in file formato pdf).
Istruzioni da seguire per la presentazione delle istanze tramite PEC sono le seguenti:
OGGETTO DELLA PEC: Domanda di inserimento nell'Elenco Operatori Economici per l’affidamento di lavori - triennio 2020/2022.
TESTO DELLA PEC: Il testo della PEC deve contenere almeno o (anche soltanto) i seguenti dati riguardanti la Ditta che formula l'istanza di partecipazione possibilmente inseriti seguendo questo schema:
Ditta (indicare la Ragione Sociale) ____________________________________________________
Sede (indicare l'indirizzo completo della Sede Legale, compreso il CAP) _____________________
Part. IVA: _____________________________Cod. Fisc.: _________________________________

Art.7 - Documentazione da presentare
La PEC deve contenere la sotto elencata documentazione, allegata in file formato pdf, corredata anche da copia fotostatica, ancorché non autenticata, di un documento di identità de/dei sottoscrittore/i o di un documento di riconoscimento equipollente ai sensi dell’art. 5, comma 2, del D.P.R 445/2000 in corso di validità:
  • Modello A – Dichiarazione (nella quale è compresa la specifica dichiarazione di disponibilità all’affidamento di lavori di somma urgenza con intervento sui luoghi entro 60 minuti dall’interpello telefonico da parte del personale tecnico comunale intervenuto sui luoghi);
  • Modello B, da compilarsi parte di tutte le figure così contemplate dall’art. 80 del Codice, se diverse dal compilatore dell'allegato A;
  • Modello C (da compilarsi da parte dei soli soggetti privi di attestazione SOA);
  • Attestazione SOA in corso di validità, in copia dichiarata conforme e copia di un documento di identità del sottoscrittore (in alternativa al Modello C).
Ai sensi degli artt. 43 e 71 D.P.R. 445/2000 e ss.mm.ii. l'Amministrazione si riserva di verificare la veridicità di quanto dichiarato, di accertare l'ottemperanza a quanto prescritto dalla vigente normativa nelle singole fasi di affidamento, nonché, anche preventivamente a campione o in via sistematica; accertare periodicamente il permanere dei requisiti generali e tecnici di cui alla normativa sui contratti pubblici e in materia di sicurezza.
La Stazione Appaltante, in base agli elementi acquisiti nel corso della verifica dei requisiti ed in riscontro dell'assenza degli stessi, può procedere a sospendere l'efficacia dell'iscrizione, ovvero alla riduzione o annullamento della stessa, con procedimento svolto in contraddittorio con l'impresa interessata.
Avvertenze: alle Imprese sarà data comunicazione scritta all’indirizzo PEC indicato nella domanda solamente della mancata iscrizione all'elenco.

Art.8 - Validità dell’Elenco
L'elenco ha validità fino al 31.12.2022 e anche dopo la data di scadenza sarà utilizzato fino alla formazione di un nuovo elenco tramite ulteriore Avviso Pubblico. Il presente elenco annulla e sostituisce tutti gli altri già in essere e qualora vi siano imprese già inserite dovranno ripresentare la domanda nei termini sopra detti e secondo le modalità del presente avviso.
Nel periodo di validità, è possibile l'eventuale estensione per categorie diverse da quelle in precedenza richieste, o per l'incremento dell'importo e delle tipologie dei lavori.
Qualora si ravvivasse la necessità di aggiornare l'elenco per l’inserimento di diverse categorie/tipologie di lavorazioni, l'Amministrazione ha facoltà in qualunque momento di integrare l'Avviso ovvero indire un nuovo Avviso, mediante pubblicazione nella stessa forma attuata per il presente, fatta salva la normativa nel frattempo intervenuta.
Avvertenze: Le imprese interessate possono presentare domanda di iscrizione all'elenco de quo, a partire dalla data della sua pubblicazione sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento e all'Albo Pretorio Online dell’Ente, sino alla data di scadenza. Le domande saranno inserite nell'elenco e numerate secondo l'ordine di protocollazione da parte dell’Ufficio Protocollo del Comune. L'elenco così predisposto sarà pubblicato sul sito istituzionale e sarà valido fino al prossimo aggiornamento.

Art.9 - Aggiornamento
Il costituendo elenco sarà aggiornato previo apposito "AVVISO DI AGGIORNAMENTO”, pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento, sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento e della CUC Penisola Sorrentina, con cadenza semestrale consentendo nuove iscrizioni ad altri operatori economici non inseriti nello stesso, che saranno aggiunti in calce alle domande già presentate.
In ogni caso l’elenco formato conserva validità sino al successivo aggiornamento, anche qualora questo avvenga oltre il termine ordinario semestrale.
Avvertenze: Non saranno prese in considerazione e quindi non inserite nell'elenco, eventuali richieste di iscrizione formulate prima della pubblicazione del presente avviso, o comunque non conformi alle prescrizioni contenute in esso altresì non saranno prese in considerazione e accantonate, domande pervenute dopo la data di scadenza del presente avviso, senza che sia stata resa nota mediante pubblicazione la volontà di aggiornare l’elenco operatori economici in questione, consentendo quindi nuove iscrizioni.

Art.10 - Modalità di redazione dell'Elenco e/o Aggiornamento
L’Elenco Operatori Economici di cui in parola, sarà suddiviso in:
Sezione A: lavori di importo inferiore a € 40.000,00 (esclusa IVA);
Sezione B: lavori importo pari o superiore a € 40.000,00 e inferiore a € 150.000,00 (esclusa IVA);
Sezione C: lavori di importo pari o superiore a € 150.000,00 euro e inferiore a € 350.000,00 (esclusa IVA);
Sezione D: lavori di importo pari o superiore a € 350.000,00 euro e inferiore a € 1.000.000,00 (esclusa IVA).

Esso sarà redatto indicativamente seguendo lo schema che segue, compilando i campi riguardanti:
- il numero e la data di protocollo delle domande;
- la Ragione sociale degli operatori economici;
- l'indirizzo della sede legale;
- numero di part. IVA / Cod. Fisc.
- i campi riguardanti le categorie di lavori indicate nella domanda;
- la disponibilità ad eseguire interventi in regime di somma urgenza ai sensi dell’art. 163 del Codice.
Avvertenze: tutti gli operatori economici che inoltreranno domande indicando esclusivamente categorie di lavoro diverse da quelle sopra elencate, verranno inseriti almeno inizialmente nell`Elenco solo per la parte riguardante l’anagrafica degli stessi, ovviamente nel caso in cui si presentasse la necessità per la S.A. di eseguire lavori appartenenti a categorie diverse da quelle sopra riportate (a titolo indicativo), l'Elenco in oggetto verrà integrato mediante l`inserimento delle "nuove categorie" se presenti nelle istanze di iscrizione ed associati agli operatori economici già inseriti nell'Elenco.

Art.11 - Modalità di affidamento dei lavori
L'istituzione dell’Elenco non impegna in alcun modo il Comune di Piano di Sorrento ad avviare procedimenti di affidamento lavori, poiché gli stessi verranno effettuati sulla base delle scelte programmatiche dell'Ente. L'iscrizione nell`Elenco non costituisce presunzione del possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l'affidamento dei lavori; requisiti che, pertanto, la S.A. andrà ulteriormente a richiedere ed accertare nel corso delle singole procedure di affidamento.
L'elenco suddiviso nelle due sezioni si intende unico,
Si precisa, altresì, che al fine dell’osservanza del principio di rotazione degli affidamenti non sarà invitato ad alcuna procedura l’operatore economico che abbia conseguito affidamenti di importo superiore ad € 40.000,00 annui, fino a quando non sarà stato effettuato almeno un affidamento anche a tutti gli altri operatori economici iscritti.
Per tutti gli affidamenti sarà necessario compilare il Modello D (Modello di dichiarazione resa ai sensi del Protocollo di Legalità con espressa accettazione delle clausole contenute nel Protocollo di Legalità sottoscritto dal Sindaco del Comune di Piano di Sorrento con la Prefettura di Napoli, siglato in data 15 maggio 2008).

L'affidamento dei lavori di importo inferiore a € 40.000,00 tramite l'utilizzo dell'Elenco predisposto secondo le modalità sopra riportate, potrà avvenire:
  • mediante affidamento diretto, ai sensi dell'art. 36 comma 2 lett. a) del Codice;
  • mediante richiesta informale di preventivi di spesa ad operatori economici individuati nell`Elenco appositamente stilato nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti.
In ogni caso i lavori saranno affidati nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, economicità e trasparenza.
Per i lavori di importo inferiore ad € 40.000,00, tenuto conto dell'importo dei lavori da affidare di volta in volta e delle loro caratteristiche, i soggetti verranno individuati, in base ai requisiti posseduti, utilizzando prevalentemente i seguenti criteri:
  • esperienza di lavoro acquisita in relazione all'appalto da affidare;
  • capacità tecnico - organizzativa - economica acquisita nello specifico comparto cui si riferisce l'appalto;
  • conferma dell'effettiva disponibilità ad effettuare i lavori nei tempi richiesti.
A tali criteri è possibile derogare nei casi in cui specifiche esigenze tecnico-operative ovvero di convenienza economica rendano necessarie o manifestamente opportune scelte diverse, che dovranno essere di volta in volta adeguatamente motivate, nel rispetto dei canoni di imparzialità e di buona amministrazione.

L’affidamento dei lavori di importo pari o superiore a € 40.000,00 ed inferiore a € 150.000,00, fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 del Codice e fatta salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, avverrà mediante l'affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi di altrettanti operatori economici individuati nell`Elenco appositamente stilato nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti;

L’affidamento dei lavori di importo pari o superiore a € 150.000,00 ed inferiore a € 350.000,00, fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 del Codice e fatta salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, avverrà mediante procedura negoziata di cui all’articolo 63 del Codice, previa consultazione di almeno dieci operatori economici individuati nell`Elenco appositamente stilato, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. In questo caso, l`individuazione degli operatori economici da invitare avverrà tramite sorteggio pubblico. La data, l'ora e il luogo in cui si terrà il sorteggio saranno comunicati mediante Avviso Pubblico pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento, in Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento e/o della CUC Penisola Sorrentina, almeno tre giorni prima della data del sorteggio;

L’affidamento dei lavori di importo pari o superiore a € 350.000,00 ed inferiore a € 1.000.000,00, fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 del Codice e fatta salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, avverrà mediante procedura negoziata di cui all’articolo 63 del Codice, previa consultazione di almeno quindici operatori economici individuati nell`Elenco appositamente stilato, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. In questo caso, l`individuazione degli operatori economici da invitare avverrà tramite sorteggio pubblico. La data, l'ora e il luogo in cui si terrà il sorteggio saranno comunicati mediante Avviso Pubblico pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento, in Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento e/o della CUC Penisola Sorrentina, almeno tre giorni prima della data del sorteggio.

L’affidamento dei lavori in regime di somma urgenza
Avvertenze: Saranno tenute in considerazione di volta in volta per i vari affidamenti tutti gli operatori economici ritenuti idonei che avranno presentato regolare domanda di iscrizione prima della data di invito a contrarre, anche se non ancora formalmente inseriti nell'Elenco in fase di costituzione.
La Stazione Appaltante si riserva la facoltà di procedere all’invito ad operatori economici non iscritti nell'elenco.

Informazioni: Informazioni relative al presente Avviso Pubblico possono essere richieste contattando il 5° Settore del Comune di Piano di Sorrento nelle seguenti modalità:
- tramite recapito telefonico chiamando ai nn. 081.5344431-32-34 oppure inviando una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: settore5@comune.pianodisorrento.na.it.

Pubblicità: Il presente Avviso Pubblico corredato dei relativi modelli ed allagati è pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento all'indirizzo: www.comune.pianodisorrento.na.it, nella sezione News, nella Sezione Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento, nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento, all’indirizzo https://pianodisorrento.tuttogare.it/index.php e/o della CUC Penisola Sorrentina all’indirizzo https://cucpenisolasorrentina.tuttogare.it/index.php.


N.B.: L'Elenco Operatori Economici, aggiornato con cadenza semestrale, sarà pubblicato sul sito internet Comune di Piano di Sorrento all'indirizzo: www.comune.pianodisorrento.na.it nella sezione News, nella Sezione Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento, nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento, all’indirizzo https://pianodisorrento.tuttogare.it/index.php e/o della CUC Penisola Sorrentina all’indirizzo https://cucpenisolasorrentina.tuttogare.it/index.php.

Responsabile del Procedimento: Arch. Francesco Saverio Cannavale, Responsabile del 5° Settore.

Art.12 - Trattamento dei dati personali
Ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall`art.13 del D.Lgs. 30.06.2003 n. 196, si informa che:
1) i dati forniti dai richiedenti saranno utilizzati unicamente per le finalità connesse all`espletamento del procedimento di cui al presente Avviso, essi saranno oggetto di trattamenti informatici o manuali presso questo Comune e non saranno utilizzati, ne comunicati a terzi se non per scopi previsti dalla Legge o dal rapporto contrattuale eventualmente instaurato a seguito dei singoli procedimenti di affidamento;
2) il conferimento dei dati ha natura facoltativa ed è strettamente necessario per potere richiedere l'iscrizione all'Elenco;
3) la conseguenza di eventuale rifiuto consiste nella non inclusione nell`Elenco medesimo;
4) soggetti o le categorie di soggetti ai quali possono essere comunicati i dati sono: personale interno all'Amministrazione incaricato del procedimento, altre Autorità previste per Legge ed ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi della Legge 7 Agosto 1990, n. 241;
5) agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all'art.7 del D.Lgs. n. 196/2003 e in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della Legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi.

Piano di Sorrento, li 18/12/2020
 
  IL RESPONSABILE DEL 5° SETTORE
  Arch. Francesco Saverio Cannavale/Arubapec S.p.A.
documento sottoscritto digitalmente



Allegati:
Modello A) - Schema di domanda di iscrizione
                      (da inviare esclusivamente via PEC all'indirizzo: protocollo@pec.comune.pianodisorrento.na.it);
Modello B) - Schema di Dichiarazione resa ai sensi e nei modi di cui all'art. 46. del D.P.R. 445/2000;
Modello C) - Dichiarazione sostitutiva (relativa ai requisiti speciali) da compilare ai fini della qualificazione ex art.90, D.P.R. 207/2010 per appalti di importo pari o inferiore a € 150.000,00 euro (modello utilizzabile da impresa non in possesso di attestazione SOA per le lavorazioni richieste);
Modello D) - Modello di Dichiarazione resa ai sensi del Protocollo di Legalità.
 
2020-02-17 12:00:0017/02/2020 12:00
3 AVVISO PUBBLICO. AGGIORNAMENTO ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DI SERVIZI E FORNITURE DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000,00, DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 32-36 DEL D. LGS. 50/2016 PER IL TRIENNIO 2020-2022.
 

Prot. n.38670 del 18/12/2019

AVVISO PUBBLICO
AGGIORNAMENTO ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DI SERVIZI E FORNITURE DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000,00, DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 32-36 DEL D. LGS. 50/2016 PER IL TRIENNIO 2020-2022.

*     *     *

IL RESPONSABILE DEL 5° SETTORE
Arch. Francesco Saverio Cannavale
RENDE NOTO

Premesso che:
  • con determina n. 152 del 19.3.2019 è stato approvato lo schema di avviso pubblico per la formazione di un elenco di operatori economici per l’affidamento di servizi e forniture di importo inferiore a € 40.000,00 da affidare ai sensi degli artt. 32-36 del D.Lgs. 50/2016 per il triennio 2019 – 2021;
  • in esecuzione della citata determinazione è stato pubblicato in data 2.4.2019 all’Albo Pretorio – Sezione Amministrazione Trasparente, l’Avviso prot. n. 8976 del 2.4.2019;
  • con determinazione n.322 del 05/06/2019, a cui si rimanda integralmente, è stato approvato l’ <<ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DI SERVIZI E FORNITURE DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000,00, DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 32-36 DEL D. LGS. 50/2016 PER IL TRIENNIO 2019-2021>> contenente l’elenco delle istanze ammesse (in quanto pervenute entro il termine stabilito dall’Avviso) e le istanze non ammesse (in quanto pervenute oltre tale termine);
  • tale procedura ad evidenza pubblica ha consentito pertanto la creazione di un elenco operatori economici per l’affidamento di servizi e forniture, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti;

Ravvisata la necessità di indire un nuovo Avviso, mediante pubblicazione nella stessa forma attuata per l’Elenco di cui innanzi, alla luce delle modifiche apportate all’art.36 comma 2 del D.Lgs. 50/2016 il quale prevede: “Fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 e salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, le stazioni appaltanti procedono all'affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all'articolo 35, secondo le seguenti modalità:
a) per affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta;
b) per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro per i lavori, o alle soglie di cui all’articolo 35 per le forniture e i servizi, mediante affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi, ove esistenti, per i lavori, e, per i servizi e le forniture, di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. I lavori possono essere eseguiti anche in amministrazione diretta, fatto salvo l’acquisto e il noleggio di mezzi, per i quali si applica comunque la procedura di cui al periodo precedente. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati;
c) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro e inferiore a 350.000 euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno dieci operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati;
c-bis) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 350.000 euro e inferiore a 1.000.000 di euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno quindici operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati”;

Visto l'art. 37 comma 1 del D. Lgs. n. 50/2016 ss.ii.mm. il quale stabilisce: “Le stazioni appaltanti, fermi restando gli obblighi di utilizzo di strumenti di acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti disposizioni in materia di contenimento della spesa, possono procedere direttamente e autonomamente all’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, nonché attraverso l’effettuazione di ordini a valere su strumenti di acquisto messi a disposizione dalle centrali di committenza e dai soggetti aggregatori. Per effettuare procedure di importo superiore alle soglie indicate al periodo   precedente, le stazioni appaltanti devono essere in possesso della necessaria qualificazione ai sensi dell’articolo 38”;

Considerato che:
  • i Comuni di Massa Lubrense, Sorrento, Piano di Sorrento e Sant’Agnello, con proprie deliberazioni consiliari rispettivamente n.6 del 29 febbraio 2016; n.15 del 23 febbraio 2016; n.4 del 1 marzo 2016; n.2 del 29 gennaio 2016, esecutive ai sensi di legge, hanno istituito la Centrale Unica di Committenza Penisola Sorrentina (C.U.P.S.) ed hanno approvato il regolamento comunale per la disciplina della stessa nonché il relativo schema di convenzione;
  • in data 9 marzo 2016 i sindaci p.t. dei comuni associati hanno sottoscritto la convenzione all’uopo approvata dai Consigli Comunali;
  • sia la Centrale Unica di Committenza Penisola Sorrentina (C.U.P.S.), sia il Comune di Piano di Sorrento, sono dotati dello strumento telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” quale  strumento telematico alternativo al Me.P.A.;
  • alla luce della disposizioni in precedenza richiamate, per l’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, non sarà necessario procedere tramite centrale di committenza bensì tramite il solo utilizzo di strumenti telematici; per l’acquisizione di forniture e servizi di importo pari o superiore a 40.000 euro e di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro, sarà invece necessario procedere tramite la CUC;


Dato atto che l’elenco formato, giusta determinazione n.322 del 05/06/2019, conserva validità alla definizione della procedura in parola, anche qualora questa avvenga oltre il termine ordinario semestrale;

Tanto premesso e considerato,

nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, l’Amministrazione Comunale intende formare un elenco di soggetti idonei per l’affidamento di servizi e forniture di:
A. importo inferiore a € 5.000,00 (esclusa IVA);
B. importo pari o superiore a € 5.000,00 e inferiore a € 40.000,00 (esclusa IVA).
La normativa di riferimento è costituita dagli artt. 32, 36 del D. Lgs. 50/2016 e successive modificazioni ed integrazioni (Codice dei contratti pubblici) e successive modificazioni ed integrazioni (nel prosieguo: Codice).
Tutti gli affidamenti avverranno nel rispetto dei principi generali per l’affidamento e l’esecuzione di appalti di opere, lavori, servizi, forniture e concessioni di cui all'art. 30, comma 1, del D. Lgs 50/2016.
Si applicano, inoltre, le indicazioni di cui alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’ANAC con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016, aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017, n. 56 con delibera del Consiglio dell’ANAC n. 206 del 1 marzo 2018.
La gestione dell’elenco e la tenuta dei dati sarà regolamentata con successivo apposito atto.

Art.1 - Formazione dell'elenco degli operatori economici
Gli operatori economici interessati potranno far richiesta di inserimento nell'elenco nel periodo decorrente dalla pubblicazione del presente avviso e per la durata di giorni 60 (dico sessanta) successivi, e quindi entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 17/02/2020.
I richiedenti dovranno indicare nel Modello A, allegato al presente Avviso, per quale/i categoria/e di servizi e/o forniture intendono essere invitati.
Si riporta di seguito l’elenco indicativo dei servizi e forniture di interesse dell’Amministrazione; si precisa che tale elencazione è puramente indicativa e non esaustiva, atteso che gli operatori economici interessati possono presentare istanza di inserimento dell’elenco anche per servizi e/o forniture non ricomprese nella seguente elencazione:
SERVIZI
- manutenzione impianti termici
- manutenzione impianti elettrici
- manutenzione impianti elevatori (ascensori, montacarichi)
- manutenzione impianti fissi e mobili antincendio
- manutenzione impianti idraulici ed idrico–sanitari
- manutenzione automezzi
- manutenzione e riparazione infissi in alluminio, ferro ecc.
- manutenzione impianti per automazione porte e cancelli
- manutenzione/installazione tendaggi per uffici
- manutenzione e riparazione orologi stradali
- manutenzione ed espurgo fogne, caditoie
- potatura alberature e manutenzione aree a verde
- pulizia e sanificazione immobili
- verifiche periodiche impianti di messa a terra
- verifiche periodiche impianti ascensore
- falegnameria e maestri d’ascia
- riparazione ed opere in pietra naturale
- copisteria e plottaggio
FORNITURE
- materiale edile
- materiale idraulico
- ferramenta
- materiale elettrico
- materiali ed attrezzi per giardinaggio (rasaerba, fioriture, concimi ecc.)
- attrezzi da lavoro per il personale operaio
- opere in vetro
- legnami
- capi di vestiario e dispositivi di protezione individuale
- asfalto a freddo
- elementi di arredo urbano
- elementi in acciaio/ghisa per la rete fognaria (caditoie, chiusini ecc.)
- presidi sanitari
- materiale per segnaletica stradale

Si precisa che agli atti di questa Amministrazione già è presente un elenco di operatori economici, approvato giusta determinazione n.322/2019, che necessita di essere ampliato ed integrato in funzione delle tipologie di incarico indicate nel successivo articolo 11, pertanto i soggetti che risultano già iscritti, laddove non lo ritengano necessario, non dovranno ripresentare nuova domanda di iscrizione.

Art.2 - Soggetti che possono presentare domanda
Possono presentare domanda i soggetti di cui all'art. 45 del Codice in possesso dei requisiti di ordine generale, di idoneità tecnico ed economico-finanziaria previsti dal Codice e dal D.P.R. 207/2010 (nelle parti ancora applicabili), da dichiarare compilando e sottoscrivendo, a seconda dei casi, il Modello A, il Modello B e il Modello C allegati al presente Avviso Pubblico, ai sensi degli artt. 46-47, del D.P.R.445/22000 e ss. mm. ii.
Non è consentita l'iscrizione nell'elenco a soggetti che facciano richiesta contemporaneamente sotto più forme differenti, previste dal suddetto art. 45 del Codice (medesimo operatore economico che chiede di iscriversi come soggetto individuale, consorziato o partecipante a raggruppamento di imprese).

Art.3 - Requisiti per l'iscrizione nell'elenco
Sono ammessi a presentare domanda di iscrizione all'elenco Operatori Economici, di cui all'oggetto, gli Operatori Economici in possesso dei seguenti requisiti:
  • Requisiti di ordine generale: assenza di cause di esclusione a contrarre con la Pubblica Amministrazione previste dall'art. 80 del Codice;
  • Requisiti di idoneità: iscrizione alla C.C.I.A.A. e iscrizione al MePA (Mercato elettronico Pubblica Amministrazione) e/o alla piattaforma e-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento; si precisa che l’iscrizione al MePA e/o alla piattaforma “TUTTOGARE PA” è obbligatoria per gli operatori economici che si iscrivono alla sezione B dell’Elenco (affidamenti di importo compreso tra € 5.000,00 ed € 40.000,00).
I requisiti per l’inclusione nell'elenco di cui al presente Avviso devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.
Nella domanda inserimento nell’Elenco, l’operatore economico interessato potrà dichiarare di essere disponibile all’affidamento di servizi e forniture in regime di somma urgenza ai sensi dell’art. 163 commi 6 e 9 del Codice, dichiarando di poter effettuare le prestazioni richieste (nell’ambito del territorio di Piano di Sorrento) entro 60 minuti dall’interpello telefonico da parte del personale tecnico comunale intervenuto sui luoghi.
In mancanza della dichiarazione, l’operatore economico - benché inserito nell’Elenco - non sarà interpellato per l’affidamento di servizi e forniture in regime di somma urgenza.

Art.4 - Cause di non ammissione all'elenco
Non saranno ammesse:
  • le istanze presentate prima della pubblicazione del presente Avviso Pubblico;
  • le istanze prive di sottoscrizione e carenti di un documento di identità in corso di validità;
  • le istanze incomplete o difformi dalle indicazioni contenute nel presente Avviso;
è altresì causa di non ammissione, la mancata o incompleta presentazione della documentazione richiesta a corredo dell'istanza.
Non saranno inoltre inseriti nell’Elenco:
  • gli operatori economici per i quali in occasione di servizi e forniture commissionate dal Comune di Piano di Sorrento, sia pure in regime di subappalto, sia insorto contenzioso, sia di natura giudiziale che stragiudiziale, nonché operatori economici che abbiano commesso gravi inadempimenti, ovvero negligenza o malafede nell'esecuzione di servizi e forniture commissionate dal Comune di Piano di Sorrento od altre Pubbliche Amministrazioni o che hanno commesso un errore grave nell'esercizio della loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo e prova;
  • gli operatori economici che siano stati affidatari di servizi e forniture commissionati dal Comune di Piano di Sorrento, per i quali sia intervenuta risoluzione contrattuale per responsabilità dell'appaltatore;
  • gli operatori economici che siano privi dei requisiti generali e speciali prescritti dagli artt. 80 e 45 del Codice e che si trovino in situazioni di incapacità a contrarre con la P.A.
Art.5 - Cancellazione dall'elenco
Sono cancellati dall'Elenco gli operatori economici per i quali si verifichi una delle fattispecie di seguito indicate:
  • negligenza dell'esecuzione dei servizi e forniture;
  • fallimento, liquidazione o cessazione di attività;
  • mancata risposta, ingiustificata, per due volte, all'interpello dell'Ente, in ordine a richiesta di offerta oppure mancata risposta, per due volte, all’interpello dell’Ente per l’affidamento di servizi e forniture in regime di somma urgenza (nel caso in cui l’operatore economico abbia dichiarato la disponibilità a tali affidamenti);
  • istanza scritta di cancellazione da parte dell'interessato.
Saranno altresì cancellati, con decorrenza immediata, gli operatori economici risultati affidatari dei servizi e forniture, ai sensi del presente Avviso, che non adempino alla prestazione affidata nei tempi e nei modi prescritti dal Responsabile del Procedimento.
Il procedimento di cancellazione è avviato con comunicazione all’operatore economico tramite PEC (indicata nella compilazione del Modello A) dei fatti addebitati, con fissazione di un termine di quindici giorni per le controdeduzioni. Alla scadenza di tale termine il Responsabile del Procedimento si pronuncerà, insindacabilmente, definitivamente adottando, nel caso di cancellazione, apposito atto amministrativo da trasmettere all'impresa interessata.
Gli operatori economici sono tenuti a comunicare, entro 30 giorni dal loro verificarsi, le eventuali variazioni dei requisiti e dei dati trasmessi ai fini dell'iscrizione, pena la cancellazione dell`Elenco.

Art.6 - Modalità di presentazione della documentazione
La documentazione richiesta per l'iscrizione nell’Elenco in parola deve pervenire esclusivamente, a pena di esclusione, a mezzo PEC all’indirizzo: protocollo@pec.comune.pianodisorrento.na.it (la documentazione dovrà essere allegata alla PEC in file formato pdf).
Istruzioni da seguire per la presentazione delle istanze tramite PEC sono le seguenti:
OGGETTO DELLA PEC: Domanda di inserimento nell'Elenco Operatori Economici per l’affidamento di servizi e forniture - triennio 2020/2022.
TESTO DELLA PEC: Il testo della PEC deve contenere almeno o (anche soltanto) i seguenti dati riguardanti la Ditta che formula l'istanza di partecipazione possibilmente inseriti seguendo questo schema:
Ditta (indicare la Ragione Sociale) ____________________________________________________
Sede (indicare l'indirizzo completo della Sede Legale, compreso il CAP) _____________________
Part. IVA: _____________________________Cod. Fisc.: _________________________________

Art.7 - Documentazione da presentare
La PEC deve contenere la sotto elencata documentazione, allegata in file formato pdf, corredata anche da copia fotostatica, ancorché non autenticata, di un documento di identità de/dei sottoscrittore/i o di un documento di riconoscimento equipollente ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 in corso di validità:
  • Modello A – Dichiarazione (nella quale è compresa la specifica dichiarazione di disponibilità all’affidamento di servizi e forniture di somma urgenza con obbligo della prestazione entro 60 minuti dall’interpello telefonico da parte del personale tecnico comunale intervenuto sui luoghi);
  • Modello B, da compilarsi parte di tutte le figure così contemplate dall’art. 80 del Codice, se diverse dal compilatore dell'allegato A;
  • Modello C – possesso dei requisiti di qualificazione;
  • Modello D – adesione al Protocollo di Legalità.
Ai sensi degli artt. 43 e 71 D.P.R. 445/2000 e ss.mm.ii. l’Amministrazione si riserva di verificare la veridicità di quanto dichiarato, di accertare l'ottemperanza a quanto prescritto dalla vigente normativa nelle singole fasi di affidamento, nonché, anche preventivamente a campione o in via sistematica, accertare periodicamente il permanere dei requisiti generali e tecnici di cui alla normativa sui contratti pubblici e in materia di sicurezza.
La Stazione Appaltante, in base agli elementi acquisiti nel corso della verifica dei requisiti ed in riscontro dell'assenza degli stessi, può procedere a sospendere l'efficacia dell'iscrizione, ovvero alla riduzione o annullamento della stessa, con procedimento svolto in contraddittorio con l'impresa interessata.
Avvertenze: agli operatori economici sarà data comunicazione scritta all’indirizzo PEC indicato nella domanda solamente della mancata iscrizione all'elenco.

Art.8 - Validità dell’Elenco
L'elenco ha validità fino al 31.12.2022 e anche dopo la data di scadenza sarà utilizzato fino alla formazione di un nuovo elenco tramite ulteriore Avviso Pubblico. Il presente elenco annulla e sostituisce tutti gli altri già in essere e qualora vi siano imprese già inserite dovranno ripresentare la domanda nei termini sopra detti e secondo le modalità del presente avviso.
Nel periodo di validità, è possibile l'eventuale estensione per categorie diverse da quelle in precedenza richieste, o per l'incremento dell'importo e delle tipologie delle prestazioni.
Qualora si ravvivasse la necessità di aggiornare l'elenco per l’inserimento di diverse categorie/tipologie di prestazioni, l'Amministrazione ha facoltà in qualunque momento di integrare l'Avviso ovvero indire un nuovo Avviso, mediante pubblicazione nella stessa forma attuata per il presente, fatta salva la normativa nel frattempo intervenuta.
Avvertenze: Gli operatori economici interessati possono presentare domanda di iscrizione all'elenco de quo, a partire dalla data della sua pubblicazione sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento e all'Albo Pretorio Online dell’Ente nonché sulla piattaforma e-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento, sino alla data di scadenza. Le domande saranno inserite nell'elenco e numerate secondo l'ordine di protocollazione da parte dell’Ufficio Protocollo del Comune. L'elenco così predisposto sarà pubblicato sul sito istituzionale e sarà valido fino al prossimo aggiornamento.

Art.9 - Aggiornamento
Il costituendo elenco sarà aggiornato previo apposito "SERVIZI E FORNITURE DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000,00", pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento e sulla piattaforma e-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento con cadenza semestrale consentendo nuove iscrizioni ad altri operatori economici non inseriti nello stesso, che saranno aggiunti in calce alle domande già presentate.
In ogni caso l’elenco formato conserva validità sino al successivo aggiornamento, anche qualora questo avvenga oltre il termine ordinario semestrale.
Avvertenze: Non saranno prese in considerazione e quindi non inserite nell'elenco, eventuali richieste di iscrizione formulate prima della pubblicazione del presente avviso, o comunque non conformi alle prescrizioni contenute in esso altresì non saranno prese in considerazione e accantonate, domande pervenute dopo la data di scadenza del presente avviso, senza che sia stata resa nota mediante pubblicazione la volontà di aggiornare l’elenco operatori economici in questione, consentendo quindi nuove iscrizioni.

Art.10 - Modalità di redazione dell'Elenco e/o Aggiornamento
L’Elenco Operatori Economici di cui in parola, sarà suddiviso in:
sezione A: servizi e forniture di importo inferiore a € 5.000,00 (esclusa IVA), senza obbligo di iscrizione al MePA;
sezione B : servizi e forniture di importo pari o superiore a € 5.000,00 e inferiore a € 40.000,00 (esclusa IVA), con obbligo di iscrizione al MePA.
Esso sarà redatto indicativamente seguendo lo schema che segue, compilando i campi riguardanti:
- il numero e la data di protocollo delle domande;
- la Ragione sociale degli operatori economici;
- l'indirizzo della sede legale;
- numero di part. IVA / Cod. Fisc.
- i campi riguardanti le categorie di servizi e forniture indicate nella domanda;
- la disponibilità ad eseguire interventi in regime di somma urgenza ai sensi dell’art. 163 del Codice.
Avvertenze: tutti gli operatori economici che inoltreranno domande indicando esclusivamente categorie di servizi e forniture diverse da quelle sopra elencate, verranno inseriti almeno inizialmente nell`Elenco solo per la parte riguardante l’anagrafica degli stessi, ovviamente nel caso in cui si presentasse la necessità per la S.A. di eseguire servizi e forniture appartenenti a categorie diverse da quelle sopra riportate (a titolo indicativo), l'Elenco in oggetto verrà integrato mediante l`inserimento delle "nuove categorie" se presenti nelle istanze di iscrizione ed associati agli operatori economici già inseriti nell'Elenco.

Art.11 - Modalità di affidamento dei servizi e forniture
L'istituzione dell’Elenco non impegna in alcun modo il Comune di Piano di Sorrento ad avviare procedimenti di affidamento di servizi e forniture, poiché gli stessi verranno effettuati sulla base delle scelte programmatiche dell'Ente. L'iscrizione nell`Elenco non costituisce presunzione del possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l'affidamento dei servizi e forniture; requisiti che, pertanto, la S.A. andrà ulteriormente a richiedere ed accertare nel corso delle singole procedure di affidamento.
L'elenco suddiviso nelle due sezioni si intende unico,
Si precisa, altresì, che al fine dell’osservanza del principio di rotazione degli affidamenti non sarà invitato ad alcuna procedura l’operatore economico che abbia conseguito affidamenti di importo superiore ad € 20.000,00 annui, fino a quando non sarà stato effettuato almeno un affidamento anche a tutti gli altri operatori economici iscritti per la medesima tipologia della prestazione.
Per tutti gli affidamenti sarà necessario compilare il Modello D (Modello di dichiarazione resa ai sensi del Protocollo di Legalità con espressa accettazione delle clausole contenute nel Protocollo di Legalità sottoscritto dal Sindaco del Comune di Piano di Sorrento con la Prefettura di Napoli, siglato in data 15 maggio 2008).

L'affidamento di servizi e forniture di importo inferiore a € 40.000,00 tramite l'utilizzo dell'Elenco predisposto secondo le modalità sopra riportate, potrà avvenire:
  • mediante affidamento diretto, ai sensi dell'art. 36 comma 2 lett. a) del Codice;
  • mediante richiesta informale di preventivi di spesa ad operatori economici individuati nell`Elenco appositamente stilato nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti.
In ogni caso i servizi e forniture saranno affidati nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, economicità e trasparenza.
Tenuto conto dell'importo dei servizi e forniture da affidare di volta in volta e delle loro caratteristiche, i soggetti verranno individuati, in base ai requisiti posseduti, utilizzando prevalentemente i seguenti criteri:
  • esperienza di lavoro acquisita in relazione all'appalto da affidare;
  • capacità tecnico - organizzativa - economica acquisita nello specifico comparto cui si riferisce l'appalto;
  • conferma dell'effettiva disponibilità ad effettuare i servizi/forniture nei tempi richiesti.
A tali criteri è possibile derogare nei casi in cui specifiche esigenze tecnico-operative ovvero di convenienza economica rendano necessarie o manifestamente opportune scelte diverse, che dovranno essere di volta in volta adeguatamente motivate, nel rispetto dei canoni di imparzialità e di buona amministrazione.

Avvertenze: Saranno tenute in considerazione di volta in volta per i vari affidamenti tutti gli operatori economici ritenuti idonei che avranno presentato regolare domanda di iscrizione prima della data di invito a contrarre, anche se non ancora formalmente inseriti nell'Elenco in fase di costituzione.
La Stazione Appaltante si riserva la facoltà di procedere all’invito ad operatori economici non iscritti nell'elenco.

Informazioni: Informazioni relative al presente Avviso Pubblico possono essere richieste contattando il 5° Settore del Comune di Piano di Sorrento nelle seguenti modalità:
- tramite recapito telefonico chiamando ai nn. 081.5344431-32-34 oppure inviando una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: settore5@comune.pianodisorrento.na.it.

Pubblicità: Il presente Avviso Pubblico corredato dei relativi modelli ed allegati è pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento all'indirizzo: www.comune.pianodisorrento.na.it, nella sezione News, nella Sezione Amministrazione Trasparente e all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento, all’indirizzo https://pianodisorrento.tuttogare.it/index.php.

N.B.: L'Elenco Operatori Economici, aggiornato con cadenza semestrale, sarà pubblicato sul sito internet Comune di Piano di Sorrento all'indirizzo: www.comune.pianodisorrento.na.it nella sezione News, nella Sezione Amministrazione Trasparente e all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento, all’indirizzo https://pianodisorrento.tuttogare.it/index.php.

Responsabile del Procedimento: Arch. Francesco Saverio Cannavale, Responsabile del 5° Settore.

Art.12 - Trattamento dei dati personali
Ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall`art.13 del D.Lgs. 30.06.2003 n. 196, si informa che:
1) i dati forniti dai richiedenti saranno utilizzati unicamente per le finalità connesse all`espletamento del procedimento di cui al presente Avviso, essi saranno oggetto di trattamenti informatici o manuali presso questo Comune e non saranno utilizzati, né comunicati a terzi se non per scopi previsti dalla Legge o dal rapporto contrattuale eventualmente instaurato a seguito dei singoli procedimenti di affidamento;
2) il conferimento dei dati ha natura facoltativa ed è strettamente necessario per potere richiedere l'iscrizione all'Elenco;
3) la conseguenza di eventuale rifiuto consiste nella non inclusione nell`Elenco medesimo;
4) soggetti o le categorie di soggetti ai quali possono essere comunicati i dati sono: personale interno all'Amministrazione incaricato del procedimento, altre Autorità previste per Legge ed ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi della Legge 7 Agosto 1990, n. 241;
5) agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all'art.7 del D.Lgs. n. 196/2003 e in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della Legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi.

Piano di Sorrento, li 18/12/2019
 
  IL RESPONSABILE DEL 5° SETTORE
  Arch. Francesco Saverio Cannavale / Arubapec S.p.A.
documento sottoscritto digitalmente


Allegati:
Modello A) - Schema di domanda di iscrizione
                      (da inviare esclusivamente via PEC all'indirizzo: protocollo@pec.comune.pianodisorrento.na.it);
Modello B) - Schema di Dichiarazione resa ai sensi e nei modi di cui all'art. 46. del D.P.R. 445/2000;
Modello C) - Dichiarazione sostitutiva (relativa ai requisiti speciali) da compilare ai fini della qualificazione ex art.90, D.P.R. 207/2010 per appalti di importo pari o inferiore a € 150.000,00 euro (modello utilizzabile da impresa non in possesso di attestazione SOA per le lavorazioni richieste);
Modello D) - Modello di Dichiarazione resa ai sensi del Protocollo di Legalità.
 
2020-02-17 12:00:0017/02/2020 12:00
1 AVVISO PUBBLICO. FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DI LAVORI DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000,00, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 40.000,00 E INFERIORE A € 150.000,00, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE € 150.000 EURO E INFERIORE A € 350.000, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE € 350.000 EURO E INFERIORE A € 1.000.000,00 (ESCLUSA I.V.A.), DI LAVORI DI SOMMA URGENZA, DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 32-36-63-163 DEL D. LGS. 50/2016 PER IL TRIENNIO 2020-2022.
 

Prot. n. 38664 del 18/12/2018

AVVISO PUBBLICO

FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DI LAVORI DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000,00, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 40.000,00 E INFERIORE A € 150.000,00, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE € 150.000 EURO E INFERIORE A € 350.000, DI IMPORTO PARI O SUPERIORE € 350.000 EURO E INFERIORE A € 1.000.000,00 (ESCLUSA I.V.A.), DI LAVORI DI SOMMA URGENZA, DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 32-36-63-163 DEL D. LGS. 50/2016 PER IL TRIENNIO 2020-2022.
*     *     *
IL RESPONSABILE DEL 5° SETTORE
Arch. Francesco Saverio Cannavale

RENDE NOTO

Premesso che:
  • con determina n.151 del 19/03/2019, a cui si rimanda integralmente, è stato approvato lo schema di avviso pubblico per la formazione di un elenco di operatori economici per l’affidamento di   lavori di importo inferiore a € 40.000,00, di importo pari o superiore a € 40.000,00 e inferiore a   € 150.000,00 (esclusa i.v.a.), di lavori di somma urgenza, da affidare ai sensi degli artt. 32-36-63-163 del d. lgs. 50/2016  per  il triennio 2019-2021;
  • in esecuzione della citata determinazione, è stato pubblicato in data 02/04/2019 all’Albo Pretorio – Sezione Amministrazione Trasparente, l’Avviso prot. n.8970 del 02/04/2019, il quale è stato  altresì trasmesso all’ANCE-Campania affinché ne sia data ampia divulgazione tra gli Operatori Economici;
  • con determinazione n.321 del 05/06/2019, a cui si rimanda integralmente, è stato approvato l’ <> contenente l’elenco delle istanze ammesse (in quanto pervenute entro il termine stabilito dall’Avviso) e le istanze non ammesse (in quanto pervenute oltre tale termine);
  • tale procedura ad evidenza pubblica ha consentito pertanto la creazione di un elenco operatori economici per l’affidamento di lavori, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti;

Ravvisata la necessità di indire un nuovo Avviso, mediante pubblicazione nella stessa forma attuata per l’Elenco di cui innanzi, alla luce delle modifiche apportate all’art.36 comma 2 del D.Lgs. 50/2016 il quale prevede: “Fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 e salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, le stazioni appaltanti procedono all'affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all'articolo 35, secondo le seguenti modalità:
a) per affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta;
b) per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro per i lavori, o alle soglie di cui all’articolo 35 per le forniture e i servizi, mediante affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi, ove esistenti, per i lavori, e, per i servizi e le forniture, di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. I lavori possono essere eseguiti anche in amministrazione diretta, fatto salvo l’acquisto e il noleggio di mezzi, per i quali si applica comunque la procedura di cui al periodo precedente. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati;
c) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro e inferiore a 350.000 euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno dieci operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati;
c-bis) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 350.000 euro e inferiore a 1.000.000 di euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno quindici operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati”;

Visto l'art. 37 comma 1 del D. Lgs. n. 50/2016 ss.ii.mm. il quale stabilisce: “Le stazioni appaltanti, fermi restando gli obblighi di utilizzo di strumenti di acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti disposizioni in materia di contenimento della spesa, possono procedere direttamente e autonomamente all’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, nonché attraverso l’effettuazione di ordini a valere su strumenti di acquisto messi a disposizione dalle centrali di committenza e dai soggetti aggregatori. Per effettuare procedure di importo superiore alle soglie indicate al periodo   precedente, le stazioni appaltanti devono essere in possesso della necessaria qualificazione ai sensi dell’articolo 38”;

Considerato che:
  • i Comuni di Massa Lubrense, Sorrento, Piano di Sorrento e Sant’Agnello, con proprie deliberazioni consiliari rispettivamente n.6 del 29 febbraio 2016; n.15 del 23 febbraio 2016; n.4 del 1 marzo 2016; n.2 del 29 gennaio 2016, esecutive ai sensi di legge, hanno istituito la Centrale Unica di Committenza Penisola Sorrentina (C.U.P.S.) ed hanno approvato il regolamento comunale per la disciplina della stessa nonché il relativo schema di convenzione;
  • in data 9 marzo 2016 i sindaci p.t. dei comuni associati hanno sottoscritto la convenzione all’uopo approvata dai Consigli Comunali;
  • sia la Centrale Unica di Committenza Penisola Sorrentina (C.U.P.S.), sia il Comune di Piano di Sorrento, sono dotati dello strumento telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” quale  strumento telematico alternativo al Me.P.A.;
  • alla luce della disposizioni in precedenza richiamate, per l’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, non sarà necessario procedere tramite centrale di committenza bensì tramite il solo utilizzo di strumenti telematici; per l’acquisizione di forniture e servizi di importo pari o superiore a 40.000 euro e di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro, sarà necessario procedere tramite la CUC;

Dato atto che l’elenco formato, giusta determinazione n.321 del 05/06/2019, conserva validità alla definizione della procedura in parola, anche qualora questa avvenga oltre il termine ordinario semestrale;

Tanto premesso e considerato,

nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, l’Amministrazione Comunale intende formare un elenco di soggetti idonei per l’affidamento di lavori di:
A. importo inferiore a € 40.000,00 (esclusa IVA);
B. importo pari o superiore a € 40.000,00 e inferiore a € 150.000,00 (esclusa IVA);
C. di importo pari o superiore a € 150.000,00 euro e inferiore a € 350.000,00 (esclusa IVA);
D: di importo pari o superiore a € 350.000,00 euro e inferiore a € 1.000.000,00 (esclusa IVA).
La normativa di riferimento è costituita dagli artt. 32, 36, 63 e 163  del D. Lgs. 50/2016 e successive modificazioni ed integrazioni (Codice dei contratti pubblici,nel prosieguo: Codice).

Fino al 31.12.2020, inoltre, si applicano le disposizioni dettate della legge n. 55 del 2019.
Tutti gli affidamenti avverranno nel rispetto dei principi generali per l’affidamento e l’esecuzione di appalti di opere, lavori, servizi, forniture e concessioni di cui all'art. 30, comma 1, del D. Lgs 50/2016.
Si applicano, inoltre, le indicazioni di cui alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’ANAC con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016, e successivi aggiornamenti (ultimo Delibera numero 636 del 10 luglio 2019 - Aggiornamento dei punti 1.5, 2.2, 2.3 e 5.2.6 lettera j) delle Linee guida n. 4 a seguito dell’entrata in vigore della legge 14 giugno n. 55 di conversione del decreto legge 18 aprile 2019 n. 32).
La gestione dell’elenco e la tenuta dei dati sarà regolamentata con successivo apposito atto.

Art.1 - Formazione dell'elenco degli operatori economici
Gli operatori economici interessati potranno far richiesta di inserimento nell'elenco nel periodo decorrente dalla pubblicazione del presente avviso e per la durata di giorni 60 (dico sessanta) successivi, e quindi entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 17/02/2020.
I richiedenti dovranno indicare nel Modello A, allegato al presente Avviso, per quale/i categoria/e di lavorazioni intendono essere invitati.
Si riporta di seguito l’elenco delle categorie di lavorazioni; si precisa che l’individuazione delle categorie (generale/speciale – OG/OS) é formulata solo per l’individuazione delle prestazioni, atteso che per i lavori di importo inferiore ad € 150.000,00 (nei quali rientrano tutti gli affidamenti per i quali si attingerà dall’Elenco di cui al presente Avviso) non occorre l’attestazione SOA ai fini della qualificazione, bensì solo il possesso dei requisiti ex art. 90 D.P.R. n. 207/2010, che l’operatore economico dovrà autocertificare compilando la dichiarazione di cui al “Modello C” allegato al presente Avviso:
CATEGORIE GENERALI
OG1 - Edifici civili e Industriali
OG2 - Restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela
OG3 - Strade, autostrade, ponti, viadotti, ferrovie, metropolitane
OG4 - Opere d'arte nel sottosuolo
OG6 - Acquedotti, gasdotti, oleodotti, opere di irrigazione e di evacuazione
OG8 - Opere fluviali, di difesa, di sistemazione idraulica e di bonifica
OG10 - Impianti per la trasformazione alta/media tensione e perla distribuzione di energia elettrica
             in corrente alternata e continua ed impianti dl pubblica illuminazione
OG11 - Impianti tecnologici
OG12 - Opere ed impianti di bonifica e protezione ambientale
OG13 - Opere di ingegneria naturalistica

CATEGORIE SPECIALI
OS1 - Lavori in terra
OS2-A - Superfici decorate di beni immobili del patrimonio culturale e beni culturali mobili di
               interesse storico, artistico, archeologico ed etnoantropologico
OS5 - Impianti pneumatici e antintrusione
OS6 - Finiture di opere generali
OS7 - Finiture di opere generali di natura edile e tecnica
OS8 - Opere di impermeabilizzazione
OS9 - Impianti per la segnaletica luminosa e la sicurezza del traffico
OS10 - Segnaletica stradale non luminosa
OS11 - Apparecchiature strutturali speciali super specialistica
OS12A - Barriere e protezioni stradali super specialistica
OS12B - Barriere paramassi, fermaneve e simili.
OS13 - Strutture prefabbricate in cemento armato
OS17 - Linee telefoniche ed impianti di telefonia
OS18A - Componenti strutturali in acciaio
OS20A - Rilevamenti topografici
OS20B - Indagini geognostiche
OS21 - Opere strutturali speciali
OS22 - Impianti di potabilizzazione e depurazione
OS23 - Demolizione di opere
OS24 - Verde e arredo urbano
OS26 - Pavimentazioni e sovrastrutture speciali
OS28 - Impianti termici e di condizionamento
OS30 - Impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici e televisivi
OS31 - Impianti per la mobilità sospesa
OS32 - Strutture in legno
OS34 - Sistemi antirumore per infrastrutture di mobilità
OS35 - Interventi a basso impatto ambientale

Si precisa che agli atti di questa Amministrazione già è presente un elenco di operatori economici, approvato giusta deliberazione n.321/2019, che necessita di essere ampliato ed integrato in funzione delle tipologie di affidamento indicate nel successivo articolo 11 e pertanto anche coloro che sono già iscritti dovranno comunque ripresentare domanda di iscrizione.

Art.2 - Soggetti che possono presentare domanda
Possono presentare domanda i soggetti di cui all'art.45 del Codice in possesso dei requisiti di ordine generale, di idoneità tecnico ed economico-finanziaria previsti dal D. Lgs. 50/2016 e dal D.P.R. 207/2010 (nelle parti ancora applicabili), da dichiarare compilando e sottoscrivendo, a seconda dei casi, il Modello A, il Modello B e il Modello C allegati al presente Avviso Pubblico, ai sensi degli artt. 46-47, del D.P.R.445/22000 e ss. mm. ii.
Non è consentita l'iscrizione nell'elenco a soggetti che facciano richiesta contemporaneamente sotto più forme differenti, previste dal suddetto art.45 del Codice (medesimo operatore economico che chiede di iscriversi come soggetto individuale, consorziato o partecipante a raggruppamento di imprese).

Art.3 - Requisiti per l'iscrizione nell'elenco
Sono ammessi a presentare domanda di iscrizione all'elenco Operatori Economici, di cui all'oggetto, gli Operatori Economici in possesso dei seguenti requisiti:
  • Requisiti di ordine generale: assenza di cause di esclusione a contrarre con la Pubblica Amministrazione previste dall'art, 80 del Codice;
  • Requisiti di idoneità: Iscrizione alla C.C.I.A.A. e iscrizione al Me.P.A. (Mercato elettronico  Pubblica Amministrazione) ovvero, in alternativa, sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento e/o della CUC Penisola Sorrentina;
  • Requisiti di capacità tecnico-professionale ed economico-finanziaria:
  1. per lavori di importo inferiore ad € 150.000,00 - il concorrente dovrà dichiarare di possedere i requisiti previsti dall'art.90 del D.P.R. 207/2010, compilando e sottoscrivendo il “Modello C” allegato al presente Avviso Pubblico. In alternativa, il concorrente potrà presentare l’attestazione di qualificazione rilasciata da Società di attestazione (SOA) di cui all’art. 64 del D.P.R. 207/2010, regolarmente autorizzata ed in corso di validità per le categorie di lavori per le quali si richiede l'iscrizione. In tale caso l’operatore economico non dovrà presentare la dichiarazione “Modello C”;
  2. per lavori di importo superiore ad € 150.000,00 - il concorrente dovrà presentare l’attestazione di qualificazione rilasciata da Società di attestazione (SOA) di cui all’art. 64 del D.P.R. 207/2010, regolarmente autorizzata ed in corso di validità per le categorie di lavori per le quali si richiede l'iscrizione;
Nel caso in cui l’operatore economico che intende qualificarsi ai sensi dell'art. 90 sopra citato, è tenuto a presentare, su richiesta dell'Amministrazione, la documentazione a comprova del possesso dei requisiti dichiarati.
I requisiti per l’inclusione nell'elenco di cui al presente Avviso devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.
Nella domanda inserimento nell’Elenco, l’operatore economico interessato potrà dichiarare di essere disponibile all’affidamento di lavori di somma urgenza, dichiarando di poter intervenire sui luoghi (nell’ambito del territorio di Piano di Sorrento), con proprio personale tecnico (direttore tecnico dell’impresa) ed operaio (almeno n. 3 unità), entro 60 minuti dall’interpello telefonico da parte del personale tecnico comunale intervenuto sui luoghi.
In mancanza della dichiarazione, l’operatore economico - benché inserito nell’Elenco - non sarà interpellato per l’affidamento dei lavori di somma urgenza.

Art.4 - Cause di non ammissione all'elenco
Non saranno ammesse:
  • le istanze presentate prima della pubblicazione del presente Avviso Pubblico;
  • le istanze prive di sottoscrizione e carenti di un documento di identità in corso di validità;
  • le istanze incomplete o difformi dalle indicazioni contenute nel presente Avviso;
è altresì causa di non ammissione, la mancata o incompleta presentazione della documentazione richiesta a corredo dell'istanza.
Non saranno inoltre inseriti nell’Elenco:
  • gli operatori economici per i quali in occasione di lavori per conto del Comune di Piano di Sorrento, sia pure in regime di subappalto, sia insorto contenzioso, sia di natura giudiziale che stragiudiziale, nonché imprese che abbiano commesso gravi inadempimenti, ovvero negligenza o malafede nell'esecuzione di lavori commissionati dal Comune di Piano di Sorrento od altre Pubbliche Amministrazioni o che hanno commesso un errore grave nell'esercizio della loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo e prova;
  • gli operatori economici che siano stati affidatari di lavori pubblici commissionati dal Comune di Piano di Sorrento, per i quali sia intervenuta risoluzione contrattuale per responsabilità dell'appaltatore;
  • gli operatori economici che siano privi dei requisiti generali e speciali di capacità economica, finanziaria e tecnica prescritti dagli artt. 80 e 45 del Codice e che si trovino in situazioni di incapacità a contrarre con la P.A.

Art.5 - Cancellazione dall'elenco
Sono cancellati dall'Elenco gli operatori economici per i quali si verifichi una delle fattispecie di seguito indicate:
  • negligenza dell'esecuzione dei lavori;
  • fallimento, liquidazione o cessazione di attività;
  • mancata risposta, ingiustificata, per due volte, all'interpello dell'Ente, in ordine a richiesta di offerta oppure mancata risposta, per due volte, all’interpello dell’Ente per l’affidamento di lavori di somma urgenza (nel caso in cui l’operatore economico abbia dichiarato la disponibilità a tali affidamenti);
  • istanza scritta di cancellazione da parte dell'interessato.
Saranno altresì cancellati, con decorrenza immediata, gli operatori economici risultati affidatari dei lavori, ai sensi del presente Avviso, che non intervengono nei tempi e nei modi prescritti dal Responsabile del Procedimento.
Il procedimento di cancellazione è avviato con comunicazione all’operatore economico tramite PEC (indicata nella compilazione del Modello A) dei fatti addebitati, con fissazione di un termine di quindici giorni per le controdeduzioni. Alla scadenza di tale termine il Responsabile del Procedimento si pronuncerà, insindacabilmente, definitivamente adottando, nel caso di cancellazione, apposito atto amministrativo da trasmettere all'impresa interessata.
Gli operatori economici sono tenuti a comunicare, entro 30 giorni dal loro verificarsi, le eventuali variazioni dei requisiti e dei dati trasmessi ai fini dell'iscrizione, pena la cancellazione dell`Elenco.

Art.6 - Modalità di presentazione della documentazione
La documentazione richiesta per l'iscrizione nell’Elenco in parola deve pervenire esclusivamente, a pena di esclusione, a mezzo PEC all’indirizzo: protocollo@pec.comune.pianodisorrento.na.it (la documentazione dovrà essere allegata alla PEC in file formato pdf).
Istruzioni da seguire per la presentazione delle istanze tramite PEC sono le seguenti:
OGGETTO DELLA PEC: Domanda di inserimento nell'Elenco Operatori Economici per l’affidamento di lavori - triennio 2020/2022.
TESTO DELLA PEC: Il testo della PEC deve contenere almeno o (anche soltanto) i seguenti dati riguardanti la Ditta che formula l'istanza di partecipazione possibilmente inseriti seguendo questo schema:
Ditta (indicare la Ragione Sociale) ____________________________________________________
Sede (indicare l'indirizzo completo della Sede Legale, compreso il CAP) _____________________
Part. IVA: _____________________________Cod. Fisc.: _________________________________

Art.7 - Documentazione da presentare
La PEC deve contenere la sotto elencata documentazione, allegata in file formato pdf, corredata anche da copia fotostatica, ancorché non autenticata, di un documento di identità de/dei sottoscrittore/i o di un documento di riconoscimento equipollente ai sensi dell’art. 5, comma 2, del D.P.R 445/2000 in corso di validità:
  • Modello A – Dichiarazione (nella quale è compresa la specifica dichiarazione di disponibilità all’affidamento di lavori di somma urgenza con intervento sui luoghi entro 60 minuti dall’interpello telefonico da parte del personale tecnico comunale intervenuto sui luoghi);
  • Modello B, da compilarsi parte di tutte le figure così contemplate dall’art. 80 del Codice, se diverse dal compilatore dell'allegato A;
  • Modello C (da compilarsi da parte dei soli soggetti privi di attestazione SOA);
  • Attestazione SOA in corso di validità, in copia dichiarata conforme e copia di un documento di identità del sottoscrittore (in alternativa al Modello C).
Ai sensi degli artt. 43 e 71 D.P.R. 445/2000 e ss.mm.ii. l'Amministrazione si riserva di verificare la veridicità di quanto dichiarato, di accertare l'ottemperanza a quanto prescritto dalla vigente normativa nelle singole fasi di affidamento, nonché, anche preventivamente a campione o in via sistematica; accertare periodicamente il permanere dei requisiti generali e tecnici di cui alla normativa sui contratti pubblici e in materia di sicurezza.
La Stazione Appaltante, in base agli elementi acquisiti nel corso della verifica dei requisiti ed in riscontro dell'assenza degli stessi, può procedere a sospendere l'efficacia dell'iscrizione, ovvero alla riduzione o annullamento della stessa, con procedimento svolto in contraddittorio con l'impresa interessata.
Avvertenze: alle Imprese sarà data comunicazione scritta all’indirizzo PEC indicato nella domanda solamente della mancata iscrizione all'elenco.

Art.8 - Validità dell’Elenco
L'elenco ha validità fino al 31.12.2022 e anche dopo la data di scadenza sarà utilizzato fino alla formazione di un nuovo elenco tramite ulteriore Avviso Pubblico. Il presente elenco annulla e sostituisce tutti gli altri già in essere e qualora vi siano imprese già inserite dovranno ripresentare la domanda nei termini sopra detti e secondo le modalità del presente avviso.
Nel periodo di validità, è possibile l'eventuale estensione per categorie diverse da quelle in precedenza richieste, o per l'incremento dell'importo e delle tipologie dei lavori.
Qualora si ravvivasse la necessità di aggiornare l'elenco per l’inserimento di diverse categorie/tipologie di lavorazioni, l'Amministrazione ha facoltà in qualunque momento di integrare l'Avviso ovvero indire un nuovo Avviso, mediante pubblicazione nella stessa forma attuata per il presente, fatta salva la normativa nel frattempo intervenuta.
Avvertenze: Le imprese interessate possono presentare domanda di iscrizione all'elenco de quo, a partire dalla data della sua pubblicazione sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento e all'Albo Pretorio Online dell’Ente, sino alla data di scadenza. Le domande saranno inserite nell'elenco e numerate secondo l'ordine di protocollazione da parte dell’Ufficio Protocollo del Comune. L'elenco così predisposto sarà pubblicato sul sito istituzionale e sarà valido fino al prossimo aggiornamento.

Art.9 - Aggiornamento
Il costituendo elenco sarà aggiornato previo apposito "AVVISO DI AGGIORNAMENTO”, pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento, sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento e della CUC Penisola Sorrentina, con cadenza semestrale consentendo nuove iscrizioni ad altri operatori economici non inseriti nello stesso, che saranno aggiunti in calce alle domande già presentate.
In ogni caso l’elenco formato conserva validità sino al successivo aggiornamento, anche qualora questo avvenga oltre il termine ordinario semestrale.
Avvertenze: Non saranno prese in considerazione e quindi non inserite nell'elenco, eventuali richieste di iscrizione formulate prima della pubblicazione del presente avviso, o comunque non conformi alle prescrizioni contenute in esso altresì non saranno prese in considerazione e accantonate, domande pervenute dopo la data di scadenza del presente avviso, senza che sia stata resa nota mediante pubblicazione la volontà di aggiornare l’elenco operatori economici in questione, consentendo quindi nuove iscrizioni.

Art.10 - Modalità di redazione dell'Elenco e/o Aggiornamento
L’Elenco Operatori Economici di cui in parola, sarà suddiviso in:
Sezione A: lavori di importo inferiore a € 40.000,00 (esclusa IVA);
Sezione B: lavori importo pari o superiore a € 40.000,00 e inferiore a € 150.000,00 (esclusa IVA);
Sezione C: lavori di importo pari o superiore a € 150.000,00 euro e inferiore a € 350.000,00 (esclusa IVA);
Sezione D: lavori di importo pari o superiore a € 350.000,00 euro e inferiore a € 1.000.000,00 (esclusa IVA).

Esso sarà redatto indicativamente seguendo lo schema che segue, compilando i campi riguardanti:
- il numero e la data di protocollo delle domande;
- la Ragione sociale degli operatori economici;
- l'indirizzo della sede legale;
- numero di part. IVA / Cod. Fisc.
- i campi riguardanti le categorie di lavori indicate nella domanda;
- la disponibilità ad eseguire interventi in regime di somma urgenza ai sensi dell’art. 163 del Codice.
Avvertenze: tutti gli operatori economici che inoltreranno domande indicando esclusivamente categorie di lavoro diverse da quelle sopra elencate, verranno inseriti almeno inizialmente nell`Elenco solo per la parte riguardante l’anagrafica degli stessi, ovviamente nel caso in cui si presentasse la necessità per la S.A. di eseguire lavori appartenenti a categorie diverse da quelle sopra riportate (a titolo indicativo), l'Elenco in oggetto verrà integrato mediante l`inserimento delle "nuove categorie" se presenti nelle istanze di iscrizione ed associati agli operatori economici già inseriti nell'Elenco.

Art.11 - Modalità di affidamento dei lavori
L'istituzione dell’Elenco non impegna in alcun modo il Comune di Piano di Sorrento ad avviare procedimenti di affidamento lavori, poiché gli stessi verranno effettuati sulla base delle scelte programmatiche dell'Ente. L'iscrizione nell`Elenco non costituisce presunzione del possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l'affidamento dei lavori; requisiti che, pertanto, la S.A. andrà ulteriormente a richiedere ed accertare nel corso delle singole procedure di affidamento.
L'elenco suddiviso nelle due sezioni si intende unico,
Si precisa, altresì, che al fine dell’osservanza del principio di rotazione degli affidamenti non sarà invitato ad alcuna procedura l’operatore economico che abbia conseguito affidamenti di importo superiore ad € 40.000,00 annui, fino a quando non sarà stato effettuato almeno un affidamento anche a tutti gli altri operatori economici iscritti.
Per tutti gli affidamenti sarà necessario compilare il Modello D (Modello di dichiarazione resa ai sensi del Protocollo di Legalità con espressa accettazione delle clausole contenute nel Protocollo di Legalità sottoscritto dal Sindaco del Comune di Piano di Sorrento con la Prefettura di Napoli, siglato in data 15 maggio 2008).

L'affidamento dei lavori di importo inferiore a € 40.000,00 tramite l'utilizzo dell'Elenco predisposto secondo le modalità sopra riportate, potrà avvenire:
  • mediante affidamento diretto, ai sensi dell'art. 36 comma 2 lett. a) del Codice;
  • mediante richiesta informale di preventivi di spesa ad operatori economici individuati nell`Elenco appositamente stilato nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti.
In ogni caso i lavori saranno affidati nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, economicità e trasparenza.
Per i lavori di importo inferiore ad € 40.000,00, tenuto conto dell'importo dei lavori da affidare di volta in volta e delle loro caratteristiche, i soggetti verranno individuati, in base ai requisiti posseduti, utilizzando prevalentemente i seguenti criteri:
  • esperienza di lavoro acquisita in relazione all'appalto da affidare;
  • capacità tecnico - organizzativa - economica acquisita nello specifico comparto cui si riferisce l'appalto;
  • conferma dell'effettiva disponibilità ad effettuare i lavori nei tempi richiesti.
A tali criteri è possibile derogare nei casi in cui specifiche esigenze tecnico-operative ovvero di convenienza economica rendano necessarie o manifestamente opportune scelte diverse, che dovranno essere di volta in volta adeguatamente motivate, nel rispetto dei canoni di imparzialità e di buona amministrazione.

L’affidamento dei lavori di importo pari o superiore a € 40.000,00 ed inferiore a € 150.000,00, fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 del Codice e fatta salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, avverrà mediante l'affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi di altrettanti operatori economici individuati nell`Elenco appositamente stilato nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti;

L’affidamento dei lavori di importo pari o superiore a € 150.000,00 ed inferiore a € 350.000,00, fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 del Codice e fatta salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, avverrà mediante procedura negoziata di cui all’articolo 63 del Codice, previa consultazione di almeno dieci operatori economici individuati nell`Elenco appositamente stilato, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. In questo caso, l`individuazione degli operatori economici da invitare avverrà tramite sorteggio pubblico. La data, l'ora e il luogo in cui si terrà il sorteggio saranno comunicati mediante Avviso Pubblico pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento, in Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento e/o della CUC Penisola Sorrentina, almeno tre giorni prima della data del sorteggio;

L’affidamento dei lavori di importo pari o superiore a € 350.000,00 ed inferiore a € 1.000.000,00, fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 del Codice e fatta salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, avverrà mediante procedura negoziata di cui all’articolo 63 del Codice, previa consultazione di almeno quindici operatori economici individuati nell`Elenco appositamente stilato, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. In questo caso, l`individuazione degli operatori economici da invitare avverrà tramite sorteggio pubblico. La data, l'ora e il luogo in cui si terrà il sorteggio saranno comunicati mediante Avviso Pubblico pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento, in Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento e/o della CUC Penisola Sorrentina, almeno tre giorni prima della data del sorteggio.

L’affidamento dei lavori in regime di somma urgenza
Avvertenze: Saranno tenute in considerazione di volta in volta per i vari affidamenti tutti gli operatori economici ritenuti idonei che avranno presentato regolare domanda di iscrizione prima della data di invito a contrarre, anche se non ancora formalmente inseriti nell'Elenco in fase di costituzione.
La Stazione Appaltante si riserva la facoltà di procedere all’invito ad operatori economici non iscritti nell'elenco.

Informazioni: Informazioni relative al presente Avviso Pubblico possono essere richieste contattando il 5° Settore del Comune di Piano di Sorrento nelle seguenti modalità:
- tramite recapito telefonico chiamando ai nn. 081.5344431-32-34 oppure inviando una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: settore5@comune.pianodisorrento.na.it.

Pubblicità: Il presente Avviso Pubblico corredato dei relativi modelli ed allagati è pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento all'indirizzo: www.comune.pianodisorrento.na.it, nella sezione News, nella Sezione Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento, nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento, all’indirizzo https://pianodisorrento.tuttogare.it/index.php e/o della CUC Penisola Sorrentina all’indirizzo https://cucpenisolasorrentina.tuttogare.it/index.php.


N.B.: L'Elenco Operatori Economici, aggiornato con cadenza semestrale, sarà pubblicato sul sito internet Comune di Piano di Sorrento all'indirizzo: www.comune.pianodisorrento.na.it nella sezione News, nella Sezione Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento, nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento, all’indirizzo https://pianodisorrento.tuttogare.it/index.php e/o della CUC Penisola Sorrentina all’indirizzo https://cucpenisolasorrentina.tuttogare.it/index.php.

Responsabile del Procedimento: Arch. Francesco Saverio Cannavale, Responsabile del 5° Settore.

Art.12 - Trattamento dei dati personali
Ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall`art.13 del D.Lgs. 30.06.2003 n. 196, si informa che:
1) i dati forniti dai richiedenti saranno utilizzati unicamente per le finalità connesse all`espletamento del procedimento di cui al presente Avviso, essi saranno oggetto di trattamenti informatici o manuali presso questo Comune e non saranno utilizzati, ne comunicati a terzi se non per scopi previsti dalla Legge o dal rapporto contrattuale eventualmente instaurato a seguito dei singoli procedimenti di affidamento;
2) il conferimento dei dati ha natura facoltativa ed è strettamente necessario per potere richiedere l'iscrizione all'Elenco;
3) la conseguenza di eventuale rifiuto consiste nella non inclusione nell`Elenco medesimo;
4) soggetti o le categorie di soggetti ai quali possono essere comunicati i dati sono: personale interno all'Amministrazione incaricato del procedimento, altre Autorità previste per Legge ed ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi della Legge 7 Agosto 1990, n. 241;
5) agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all'art.7 del D.Lgs. n. 196/2003 e in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della Legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi.

Piano di Sorrento, li 18/12/2020
 
  IL RESPONSABILE DEL 5° SETTORE
  Arch. Francesco Saverio Cannavale/Arubapec S.p.A.
documento sottoscritto digitalmente



Allegati:
Modello A) - Schema di domanda di iscrizione
                      (da inviare esclusivamente via PEC all'indirizzo: protocollo@pec.comune.pianodisorrento.na.it);
Modello B) - Schema di Dichiarazione resa ai sensi e nei modi di cui all'art. 46. del D.P.R. 445/2000;
Modello C) - Dichiarazione sostitutiva (relativa ai requisiti speciali) da compilare ai fini della qualificazione ex art.90, D.P.R. 207/2010 per appalti di importo pari o inferiore a € 150.000,00 euro (modello utilizzabile da impresa non in possesso di attestazione SOA per le lavorazioni richieste);
Modello D) - Modello di Dichiarazione resa ai sensi del Protocollo di Legalità.
 
2020-02-17 12:00:0017/02/2020 12:00
IDOggettoScadenza
4 AVVISO PUBBLICO. AGGIORNAMENTO ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL’ARCHITETTURA E ALL'INGEGNERIA E ALTRI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000 - DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 40.000 E INFERIORE AD € 100.000 DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 31, 36 E 157 DEL CODICE PER IL TRIENNIO 2020-2022
 

Prot. n. 38666 del 18/12/2019

AVVISO PUBBLICO

AGGIORNAMENTO ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL’ARCHITETTURA E ALL'INGEGNERIA E ALTRI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000 - DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 40.000 E INFERIORE AD € 100.000 DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 31, 36 E 157 DEL CODICE PER IL TRIENNIO 2020-2022
*     *     *

IL RESPONSABILE DEL 5° SETTORE
Arch. Francesco Saverio Cannavale
RENDE NOTO
Premesso che:
  • con determina n.150 del 19/03/2019, a cui si rimanda integralmente, è stato approvato lo schema di avviso pubblico per la formazione di un elenco di operatori economici per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all'ingegneria e altri servizi tecnici di importo inferiore a € 40.000 - di importo pari o superiore a € 40.000 e inferiore a € 100.000;
  • in esecuzione della citata determinazione, è stato pubblicato in data 02/04/2019 all’Albo Pretorio – Sezione Amministrazione Trasparente, l’Avviso prot. n.8970 del 02/04/2019, il quale è stato  altresì trasmesso agli ordini professionali affinché ne sia data ampia divulgazione tra gli Operatori Economici;
  • con determinazione n.320 del 05/06/2019, a cui si rimanda integralmente, è stato approvato l’ <>, contenente l’elenco delle istanze ammesse (in quanto pervenute entro il termine stabilito dall’Avviso) e le istanze non ammesse (in quanto pervenute oltre tale termine);
  • tale procedura ad evidenza pubblica ha consentito pertanto la creazione di un elenco operatori economici per l’affidamento di lavori, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti;

Ravvisata la necessità di indire un nuovo Avviso, mediante pubblicazione nella stessa forma attuata per l’Elenco di cui innanzi, alla luce delle modifiche apportate all’art.36 comma 2 del D.Lgs. 50/2016 il quale prevede: “Fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 e salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, le stazioni appaltanti procedono all'affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all'articolo 35, secondo le seguenti modalità:
a) per affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta;
b) per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro per i lavori, o alle soglie di cui all’articolo 35 per le forniture e i servizi, mediante affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi, ove esistenti, per i lavori, e, per i servizi e le forniture, di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. I lavori possono essere eseguiti anche in amministrazione diretta, fatto salvo l’acquisto e il noleggio di mezzi, per i quali si applica comunque la procedura di cui al periodo precedente. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati”;

Visto l'art. 37 comma 1 del D. Lgs. n. 50/2016 ss.ii.mm. il quale stabilisce: “Le stazioni appaltanti, fermi restando gli obblighi di utilizzo di strumenti di acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti disposizioni in materia di contenimento della spesa, possono procedere direttamente e autonomamente all’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, nonché attraverso l’effettuazione di ordini a valere su strumenti di acquisto messi a disposizione dalle centrali di committenza e dai soggetti aggregatori. Per effettuare procedure di importo superiore alle soglie indicate al periodo   precedente, le stazioni appaltanti devono essere in possesso della necessaria qualificazione ai sensi dell’articolo 38”;

Considerato che:
  • i Comuni di Massa Lubrense, Sorrento, Piano di Sorrento e Sant’Agnello, con proprie deliberazioni consiliari rispettivamente n.6 del 29 febbraio 2016; n.15 del 23 febbraio 2016; n.4 del 1 marzo 2016; n.2 del 29 gennaio 2016, esecutive ai sensi di legge, hanno istituito la Centrale Unica di Committenza Penisola Sorrentina (C.U.P.S.) ed hanno approvato il regolamento comunale per la disciplina della stessa nonché il relativo schema di convenzione;
  • in data 9 marzo 2016 i sindaci p.t. dei comuni associati hanno sottoscritto la convenzione all’uopo approvata dai Consigli Comunali;
  • sia la Centrale Unica di Committenza Penisola Sorrentina (C.U.P.S.), sia il Comune di Piano di Sorrento, sono dotati dello strumento telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” quale  strumento telematico alternativo al Me.P.A.;
  • alla luce della disposizioni in precedenza richiamate, per l’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, non sarà necessario procedere tramite centrale di committenza bensì tramite il solo utilizzo di strumenti telematici; per l’acquisizione di forniture e servizi di importo pari o superiore a 40.000 euro e di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro, sarà necessario procedere tramite la CUC;

Dato atto che l’elenco formato, giusta determinazione n.320 del 05/06/2019, conserva validità alla definizione della procedura in parola, anche qualora questa avvenga oltre il termine ordinario semestrale;

Tanto premesso e considerato,

nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, l’Amministrazione Comunale intende formare un elenco di soggetti idonei e qualificati per l’affidamento di servizi attinenti all'architettura e/o all’ingegneria e altri servizi tecnici, per il triennio 2020-2022, il cui corrispettivo stimato sia:
A. inferiore a € 40.000,00, escluso contributo Cassa Previdenza e Assistenza ed esclusa IVA;
B. di importo pari o superiore a € 40.000,00 e inferiore a € 100.000,00 (escluso contributo Cassa Previdenza e Assistenza ed esclusa IVA).

Fino al 31.12.2020, inoltre, si applicano le disposizioni dettate della legge n. 55 del 2019.
La normativa di riferimento è costituita dagli artt. 31 (comma 8), 36 (comma 2 lettere a e b)  e 157 (comma 2) del D. Lgs. 50/2016 e successive modificazioni ed integrazioni (nel prosieguo: Codice).
Tutti gli affidamenti avverranno nel rispetto dei principi generali per l’affidamento e l’esecuzione di appalti di opere, lavori, servizi, forniture e concessioni di cui all'art. 30, comma 1, del D. Lgs 50/2016.
Si applicano, inoltre, le indicazioni di cui:
- alle Linee Guida n. 1, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria” approvate dal Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) con delibera n. 973 del 14 settembre 2016 e successivi aggiornamenti (ultimo Delibera numero 416 del 15 maggio 2019 - Linee Guida n. 1, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria” Approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 973 del 14 settembre 2016 Aggiornate al d.lgs. 56/2017 con delibera del Consiglio dell’Autorità n. 138 del 21 febbraio 2018 Aggiornate con delibera del Consiglio dell’Autorità n. 417 del 15 maggio 2019);
- alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’ANAC con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016, e successivi aggiornamenti (ultimo Delibera numero 636 del 10 luglio 2019 - Aggiornamento dei punti 1.5, 2.2, 2.3 e 5.2.6 lettera j) delle Linee guida n. 4 a seguito dell’entrata in vigore della legge 14 giugno n. 55 di conversione del decreto legge 18 aprile 2019 n. 32).
La gestione dell’elenco e la tenuta dei dati sarà regolamentata con successivo apposito atto.
*     *     *
Art.1 - Oggetto dell’avviso
Attraverso il presente avviso finalizzato alla formazione dell'elenco di operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria, l’Amministrazione intende dotarsi di uno strumento idoneo e attualizzato, atto a garantire l’effettività dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, rotazione e trasparenza nell'attività contrattuale di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 157 comma 2 del Codice (€ 100.000,00), per la quale non è previsto l’obbligatorio espletamento di procedura aperta, assicurando, altresì, il rispetto dei principi di economicità, tempestività e correttezza prescritti dall'art.30 comma 1 del Codice.
In particolare, l'Amministrazione intende procedere alla tenuta dell'elenco di operatori economici da invitare alle procedure negoziate per l'affidamento di servizi di architettura e ingegneria e altri incarichi tecnici (definiti all’art. 3 comma 1 lettera vvvv del Codice: “«servizi di architettura e ingegneria e altri servizi tecnici», i servizi riservati ad operatori economici esercenti una professione regolamentata ai sensi dell'articolo 3 della direttiva 2005/36/CE”), ai sensi della normativa innanzi richiamata, suddiviso in tre sezioni e precisamente:
A.1 elenco degli operatori candidati per l’affidamento di servizi di importo inferiore ad € 5.000,00 (Sezione A.1) al netto del contributo integrativo cassa previdenza e assistenza ed esclusa IVA;
A.2 elenco degli operatori candidati l’affidamento di servizi di importo pari o superiore ad € 5.000,00 e inferiore ad € 40.000,00 (Sezione A.2) al netto del contributo integrativo cassa previdenza e assistenza ed esclusa IVA;
B. elenco degli operatori candidati all'affidamento di servizi di importo pari o superiore ad € 40.000,00 ed inferiori a € 100.000,00 (Sezione B) al netto del contributo integrativo cassa previdenza e assistenza ed esclusa IVA.
Resta ferma la facoltà dell'Ente, quando si tratti di incarichi che, per il particolare oggetto o la specializzazione richiesta, non rendano possibile e/co conveniente l’utilizzazione dell'Elenco, ovvero qualora l'Ente, sulla base delle proprie conoscenze di mercato, ritenga utile ampliare la concorrenzialità rispetto agli operatori economici/professionisti ivi iscritti, di invitare o interpellare, oltre quelli iscritti nei medesimo, anche altri ritenuti idonei, purché dimostrino il possesso dei requisiti necessari per l'iscrizione all'Elenco stesso.
Si precisa che agli atti di questa Amministrazione già è presente un elenco di professionisti, approvato giusta determinazione n.320/2019,  che necessita di essere ampliato ed integrato in funzione delle tipologie di incarico indicate nel successivo articolo 7, pertanto coloro che risultano già iscritti, laddove non lo ritengano necessario, non dovranno ripresentare nuova domanda di iscrizione.

Art.2 - Tipologie di incarichi - Categorie
L’Amministrazione ha la necessità di affidare servizi di architettura e ingegneria e altri servizi tecnici, così come elencati nell’art. 31 comma 8 e all’art. 157 comma 2 del Codice, nonché  nel D.M. 17.6.2016 – allegato A, afferenti le sotto elencate tipologie di attività:
1. supporto tecnico-amministrativo alle attività del responsabile del procedimento e del dirigente competente alla programmazione dei lavori pubblici;
2. progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva ed esecutiva, nonché attività propedeutiche (redazione studi di fattibilità ecc.);
3. direzione lavori;
4. coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione;
5. collaudo statico;
6. collaudo tecnico amministrativo;
7. collaudo tecnico funzionale degli impianti;
8. verifica preventiva della progettazione ex art. 26 del d.lgs. n. 50/2016 e supporto al r.u.p. per la validazione;
9. relazioni geologiche;
10. studi geologici, sismici, geotecnici e idrologici, studi idrologici e idraulici;
11. rilievi di ogni tipo, in particolare topografici, planoaltimetrici e dei manufatti, pratiche catastali, perizie estimative, piani particellari di esproprio;
12. elaborati e certificazioni e dichiarazioni per la conformità delle attività di competenza comunale alla normativa di prevenzione incendi, di cui al comma 4, dell'art.16 del decreto legislativo 8 marzo 2006 n.139; redazione dei progetti elaborati con l'approccio ingegneristico alla sicurezza antincendio di cui al decreto di Ministero dell'Interno 9 maggio 2007, nonché del relativo documento sul sistema di gestione della sicurezza antincendio;
13. redazione di progetti illuminotecnici;
14. attestazioni e certificazioni energetiche;
15. consulenza tecnica ed elaborazione di documenti in materia di bonifiche, messa in sicurezza di siti inquinati (analisi preliminari ambientati, piani di caratterizzazione, analisi di rischio, progetti di bonifica);
16. consulenza tecnica ed elaborazione di documentazione e direzione lavori di rimozione materiali e manufatti contenenti amianto;
17. consulenza tecnica ed elaborazione di documentazione relativa a procedimenti ambientali di VIA, VI, VAS, AIA, AUA;
18. consulenze tecniche ed acustiche ed elaborazione documenti in materie di acustica;
19. analisi e rappresentazione territoriale attraverso Sistemi Informativi Geografici;
20. consulenza tecnica in materia di gestione rifiuti, impianti smaltimento e recupero;
21. consulenza tecnica in materia di qualità delle acque e scarichi idrici;
22. consulenza tecnica in materia di difesa del suolo ed erosione costiera;
23. consulenza tecnica in procedimenti legali nei quali è parte attrice/convenuta l’Ente;
24.pianificazione urbanistica generale ed esecutiva;
25. rilievi e controlli del terreno, analisi geoambientali di risorse e rischi;
26. monitoraggi ambientali;
27. verifiche statiche e di sismoresistenza, valutazioni della vulnerabilità sismica delle strutture comunali;
28. piani economico-finanziari, aziendali, business plan e di investimento;
29. relazioni archeologiche;
30. elaborati e relazioni in materia di acustica.
Tali tipologie di incarichi dovranno essere espletate nell'ambito delle categorie delle opere e classificazioni dei servizi di cui al D.M.17.6.2016 raggruppate nell'allegato A - Tabella di equiparazione della classi e categorie di opere, per quanto applicabile.
Ai fini della classificazione delle attività si specifica che le tipologia di incarico professionale sono le seguenti:
PRESTAZIONI PROFESSIONALI PRINCIPALI ELENCATE DAL D.M. 17.06.2016 – TAVOLA Z-2 E ALTRE ATTIVITÀ:

SERVIZI COMPLEMENTARI E DI ASSISTENZA TECNICA:



Art.3 - Soggetti che possono presentare domanda
Sono ammessi ad essere iscritti all'Elenco, anche nelle tre sezioni, purché in possesso dei requisiti previsti al successivo art. 4, gli operatori economici di cui all'art. 46 del Codice.
Non è consentita iscrizione nell’elenco a soggetti che facciano richiesta contemporaneamente sotto più forme differenti, previste dal suddetto art. 45 del Codice (non è consentito al medesimo operatore economico che chiede di iscriversi come soggetto individuale, di essere contemporaneamente iscritto come consorziato o partecipante a raggruppamento temporaneo).
L'operatore economico deve possedere i requisiti sotto riportati.
  • Requisiti di carattere generale e di idoneità professionale:
    • insussistenza delle condizioni di esclusione dalla partecipazione alle procedure di affidamento delle concessioni e degli appalti pubblici di cui all'art.80 del Codice in capo ai soggetti ivi espressamente richiamati;
    • possesso dei requisiti professionali previsti dalla normativa per l'espletamento degli incarichi (D.M. 2.12.2016 n. 263, recante il “Regolamento recante definizione dei requisiti che devono possedere gli operatori economici per l'affidamento dei servizi di architettura e ingegneria e individuazione dei criteri per garantire la presenza di giovani professionisti, in forma singola o associata, nei gruppi concorrenti ai bandi relativi a incarichi di progettazione, concorsi di progettazione e di idee, ai sensi dell'articolo 24, commi 2 e 5 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50”, pubblicato nella Gazz. Uff. 13 febbraio 2017, n. 36);
    • iscrizione in appositi albi/registri regionali/nazionali o di diversa natura, ove prescritto da disposizioni di legge nazionale o regionale in riferimento allo specifico settore di attività professionale;
    • iscrizione al competente ordine professionale;
    • aggiornamento quinquennale per affidamento di incarichi ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008;
    • iscrizione valida nell'elenco del Ministero dell'Interno - D.M. 05 agosto 2011 (per le attività di prevenzione incendi);
    • insussistenza della causa interdittiva prevista dall'art.53 comma 16-ter del D. Lgs. 165/2001 (cd. “pantouflage”);
    • insussistenza di tutte le cause di incompatibilità previste dal Codice e dal Regolamento, nonché dalle vigenti disposizioni legislative e regolamentari, ivi comprese quelle dell'ordine professionale di appartenenza.
  • Requisiti di carattere speciale:
    • per l'iscrizione nella sezione B (elenco degli operatori per servizi di importo pari o superiore ad €. 40.000,00 e inferiori a €. 100.000,00), al fine di garantire una correlazione dell'esperienza pregressa richiesta al professionista con le tipologie progettuali previste dall'Amministrazione é richiesto anche un requisito minimo di esperienza pregressa; l'operatore economico sarà tenuto ad allegare la documentazione comprovante lo svolgimento, nel triennio precedente l’iscrizione, di servizi analoghi ai servizi per i quali chiede l’iscrizione negli elenchi di cui al presente Avviso, per un importo complessivo dei corrispettivi fatturati non inferiore a € 40.000,00. Tale requisito potrà essere posseduto anche in relazione alle classificazioni appartenenti alla medesima categoria;
    • gli operatori economici possono chiedere l'iscrizione ad uno o più elenchi e, nell'ambito degli stessi, per una o più tipologie e categorie, se in possesso dei requisiti generali e speciali all'uopo richiesti;
    • in ogni caso l'Amministrazione si riserva di richiedere, ai fini dell'individuazione dell'affidatario, ulteriori requisiti speciali che siano proporzionati alla tipologia di incarico, all'importo e alle peculiarità del particolare servizio oggetto dei procedimento;
    • è fatto espresso divieto di partecipazione del professionista singolarmente e come componente di un raggruppamento di professionisti nonché la contemporanea partecipazione a più di un raggruppamento;
    • ai soci degli operatori economici di cui alle lettere b), c) ed f) dell'art 46 del Codice che richiedono l'iscrizione all'elenco é altresì vietato iscriversi quale professionista singolo;
    • è richiesta l’iscrizione al Me.P.A. (Mercato elettronico Pubblica Amministrazione) per servizi di importo pari o superiore a 5.000 euro (art.1, comma 450 legge 296/2006 modificato da ultimo dall'art. 1, comma 130, legge n. 145 del 2018);
    • è richiesta l’iscrizione al portale telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento per servizi di importo pari o superiore a 5.000 euro ed inferiore a 40.000 euro;
    • è richiesta l’iscrizione al portale telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento per servizi di importo pari o superiore a 40.000 euro ed inferiore a 100.000 euro;

Si ricorda che, in qualsiasi forma l'Operatore Economico decida di presentarsi, ogni soggetto che ne fa parte, deve presentare i documenti di cui al successivo punto 5 e che i requisiti per l'inclusione nell'elenco di cui al presente Avviso devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.
Art.4 - Cause di non ammissione all’elenco
Non saranno ammesse:
  • le istanze presentate prima della pubblicazione del presente Avviso Pubblico;
  • le istanze prive di sottoscrizione e/o carenti di un documento di identità in corso di validità;
  • le istanze incomplete o difformi dalle indicazioni contenute nel presente Avviso;
  • è altresì causa di non ammissione, la mancata o incompleta presentazione della documentazione richiesta a corredo dell'istanza.
Non saranno inoltre inserite nell’Elenco:
  • le istanze di operatori che in occasione di affidamento di incarico per conto del Comune di Piano di Sorrento, sia insorto contenzioso, sia di natura giudiziale che stragiudiziale, nonché professionisti che abbiano commesso gravi inadempimenti, ovvero negligenza o malafede per attività commissionate dal Comune di Piano di Sorrento o da altre Pubbliche Amministrazioni o che hanno commesso un errore grave nell'esercizio della loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo e prova.

Art.5 - Modalità di presentazione della documentazione
La documentazione richiesta per l'iscrizione nell`Elenco in parola deve pervenire esclusivamente (a pena di esclusione) a mezzo di PEC all'indirizzo PEC del Comune di Piano di Sorrento: protocollo@pec.comune.pianodisorrento.na.it, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 17/02/2020 (sessanta giorni dalla pubblicazione del presente Avviso).
La documentazione dovrà essere allegata alla PEC in un unico file formato .pdf, firmato digitalmente, utilizzando gli appositi modelli a tal fine predisposti. La PEC dovrà avere come oggetto: “Richiesta di iscrizione all'Elenco di operatori economici per l’affidamento di servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria e altri servizi tecnici”.
La richiesta di iscrizione dovrà essere sottoscritta dal titolare o legale rappresentante o da altro soggetto munito di idonei poteri dimostrati mediante l'allegazione di copia conforme dell’atto di conferimento di tali poteri.
Nella richiesta l'operatore economico dovrà indicare chiaramente, la Sezione/i nella quale intende essere iscritto e le relative tipologie di attività, con riferimento all’elencazione contenuta nell’art. 2 del presente Avviso.
Alla richiesta di iscrizione, corredata di documento di identità valido, dovranno essere allegati i seguenti documenti:
- All. B - Requisiti professionali;
- All. C - Curriculum Vitae;
- All. D – Protocollo di Legalità.
- eventuali altre certificazioni/attestazioni/iscrizioni necessarie o comunque ritenute utili.
In tutti i casi in cui non fosse possibile accogliere la richiesta, trattandosi di un elenco aperto che resterà in pubblicazione sul sito internet del Comune e all'Albo Online dall'istituzione e per tutto l'arco di validità dell'Elenco stesso, sarà possibile ripresentarla dopo la comunicazione dei motivi ostativi all'accoglimento dell'istanza.
L’ammissione all'Elenco dell'operatore economico non sarà costitutiva né di diritti, né di aspettative, né di interessi qualificati in ordine alla sottoscrizione di futuri contratti con il Comune di Piano di Sorrento.
Si rendo noto che nelle fase di richiesta d'iscrizione non vengono disciplinati gli istituti del subappalto e dell’avvalimento, che saranno applicati a norma di legge in sede dei singoli incarichi, se e qualora applicabili alla fattispecie concreta oggetto dell’affidamento.

Art.6 - Validità dell’Elenco
L'elenco ha validità fino al 31.12.2022 e anche dopo la data di scadenza sarà validamente utilizzato fino alla formazione di un nuovo elenco tramite ulteriore Avviso Pubblico. Il presente elenco annulla e sostituisce tutti gli altri già in essere e qualora vi siano Operatori Economici già inseriti dovranno ripresentare la domanda nei termini sopra detti e secondo le modalità del presente avviso.
Nel periodo di validità, è possibile l'eventuale estensione per categorie diverse da quelle in precedenza richieste, o per l'incremento dell'importo e delle tipologie dei lavori.
Qualora si ravvivasse la necessità di aggiornare l'elenco per l’inserimento di diverse categorie/tipologie di lavorazioni, l'Amministrazione ha facoltà in qualunque momento di integrare l'Avviso ovvero indire un nuovo Avviso, mediante pubblicazione nella stessa forma attuata per il presente, fatta salva la normativa nel frattempo intervenuta.

Art.7 - Modalità di affidamento dei servizi di ingegneria e architettura
L'istituzione dell’Elenco, articolato nelle tre Sezioni A.1, A.2 e B, non impegna in alcun modo il Comune di Piano di Sorrento ad avviare procedimenti di affidamento di servizi tecnici, poiché gli stessi verranno effettuati sulla base delle scelte programmatiche dell'Ente.
L'iscrizione nell'Elenco non costituisce presunzione del possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l'affidamento di incarichi professionali; requisiti che, pertanto, l'Amministrazione andrà ulteriormente a richiedere ed accertare nel corso delle singole procedure di affidamento.
Tenuto conto dell'importo del servizio da affidare di volta in volta e delle loro caratteristiche, i soggetti saranno individuati, in base ai requisiti posseduti, utilizzando prevalentemente i seguenti criteri:
  • esperienza di lavoro acquisita in relazione all'appalto da affidare;
  • capacità tecnico - organizzativa - economica acquisita nello specifico comparto cui si riferisce l'appalto;
  • conferma dell'effettiva disponibilità ad effettuare il servizio nei tempi richiesti.
A tali criteri è possibile derogare nei casi in cui specifiche esigenze tecnico-operative ovvero di convenienza economica rendano necessarie o manifestamente opportune scelte diverse, che dovranno essere di volta in volta adeguatamente motivate, nel rispetto dei canoni di imparzialità e di buona amministrazione.

L`affidamento di servizi di ingegneria e architettura di importo inferiore a € 5.000,00 tramite l'utilizzo dell'Elenco – sezione A.1 potrà avvenire:
  • mediante affidamento diretto, ai sensi dell'art. 36 comma 2 lett. a) del D.Lgs. 50/2016 e delle Linee Guida ANAC. In tal caso, non sussiste obbligo di ricorrere al mercato elettronico della pubblica amministrazione (M.e.p.a.) ovvero ad altri mercati elettronici istituiti dell’articolo 328 del d.P.R. n. 207/2010, ai sensi di quanto previsto dall’art. 1 comma 450 della legge n. 296/2006 così come modificato dall’art. 1, comma 130, della legge 30.12.2018, n. 145;

L`affidamento di servizi di ingegneria e architettura di importo pari o superiore ad € 5.000,00 ed inferiore a € 40.000,00 tramite l'utilizzo dell'Elenco – sezione A.2 potrà avvenire:
  • mediante affidamento diretto, ai sensi dell'art. 36 comma 2 lett. a) del Codice e delle Linee Guida ANAC;
  • mediante consultazione di due o più operatori economici;
  • mediante il ricorso alla procedura negoziata ai sensi dell'art. 63 e secondo le modalità indicate dall'art. 36 comma 2 lett. b) del Codice, ossia previa consultazione di almeno n. 5 (cinque) operatori economici individuati nell'Elenco appositamente stilato nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti.
In tal caso sussiste obbligo di ricorrere al mercato elettronico della pubblica amministrazione (M.e.p.a.) ovvero al portale telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento.
In ogni caso i servizi saranno affidati nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, economicità e trasparenza.

L'affidamento di servizi di ingegneria e architettura di importo pari o superiore € 40.000,00 e inferiore a € 100.000,00 tramite l'utilizzo dell'Elenco – sezione B potrà avvenire, fatto salvo  possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, mediante il ricorso alla procedura negoziata ai sensi dell'art. 63 e secondo le modalità indicate dall'art. 36 comma 2 lett. b) del Codice e con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo ai sensi dell'art. 95 comma 3 lettera b) del Codice, previa consultazione di almeno 5 (cinque) operatori economici individuati nell'Elenco – sezione B, nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti (art.157 comma 2 del Codice).
In tal caso sussiste obbligo di ricorrere al mercato elettronico della pubblica amministrazione (M.e.p.a.) ovvero al portale telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” della CUC Penisola Sorrentina.

Al momento della partecipazione alla singola procedura sarà comunque richiesto all'operatore economico di confermare il persistere dei requisiti presentati all'atto della richiesta di iscrizione nell'elenco e che non sono intervenute mutazioni rispetto a quanto dichiarato preclusive all'iscrizione, o in caso contrario, dovrà presentare richiesta di aggiornamento dei propri requisiti/dati.
Si precisa altresì, che al fine dell’osservanza del principio di rotazione degli affidamenti non sarà invitato ad alcuna procedura l’operatore economico che abbia conseguito incarichi di importo superiore ad € 40.000,00 annui, fino a quando non sarà affidato almeno un incarico anche a tutti gli altri professionisti iscritti.

Si precisa che per tutti gli affidamenti sarà necessario compilare il Modello Allegato D - modello di dichiarazione resa ai sensi del Protocollo di Legalità, sottoscritto dal Sindaco del Comune di Piano di Sorrento con la Prefettura di Napoli, siglato in data 15 maggio 2008, con espressa accettazione delle relative clausole.


Art.8 - Cancellazione dall’Elenco
La cancellazione dall’Elenco avverrà nei seguenti casi:
a) su richiesta avanzata dal professionista;
b) in caso di cessazione dell’attività, in qualunque modo accertato.
La cancellazione dall’Elenco verrà disposta previo avvio del procedimento di cancellazione a norma della Legge 241/90 nei seguenti casi:
a) nel caso in cui, a seguito di verifiche, anche a campione, si accerti il venir meno dei requisiti sussistenti in fase di iscrizione;
b) nel caso di omessa o anche parziale comunicazione delle variazioni intervenute;
c) nel caso di accertata inosservanza degli obblighi fiscali e contributivi:
d) nel caso di accettata irregolarità nella fase di partecipazione agli inviti;
e) nel caso di mancato rispetto degli obblighi contrattuali.

Art.9 - Aggiornamento
Il suddetto elenco sarà aggiornato previo apposito "AVVISO Dl AGGIORNAMENTO”, pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento e della CUC Penisola Sorrentina, con cadenza semestrale consentendo nuove iscrizioni ad altri operatori economici non inseriti nello stesso, che saranno aggiunti in calce alle domande già presentate.
In ogni caso l’elenco formato conserva validità sino al successivo aggiornamento, anche qualora questo avvenga oltre il termine ordinario semestrale.
Avvertenze: Non saranno prese in considerazione e quindi non inserite nell'elenco, eventuali richieste di iscrizione formulate prima della pubblicazione del presente avviso, o comunque non conformi alle prescrizioni contenute in esso; altresì non saranno prese in considerazione e accantonate, domande pervenute dopo la data di scadenza del presente avviso, senza che sia stata resa nota mediante pubblicazione la volontà di aggiornare l’elenco professionisti in questione, consentendo quindi nuove iscrizioni.
Informazioni: tutte le informazioni relative al presente Avviso Pubblico possono essere richieste contattando il 5° Settore del Comune di Piano di Sorrento nelle seguenti modalità:
- tramite recapito telefonico chiamando al n. 081.5344431-32-34 oppure inviando una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: settore5@comune.pianodisorrento.na.it.
Pubblicità: Il presente Avviso Pubblico corredato dei relativi allegati è pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento all'indirizzo: www.comune.pianodisorrento.na.it nella sezione News, nella Sezione Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento, nonché sulla piattaforma telematica e-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento - https://pianodisorrento.tuttogare.it/index.php - e della CUC Penisola Sorrentina - https://cucpenisolasorrentina.tuttogare.it/index.php.
N.B.: L'Elenco dei professionisti, aggiornato con cadenza semestrale, sarà pubblicato sul sito internet Comune di Piano di Sorrento all'indirizzo: www.comune.pianodisorrento.na.it nella sezione News, nella Sezione Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento, all’indirizzo https://pianodisorrento.tuttogare.it/index.php e/o della CUC Penisola Sorrentina all’indirizzo https://cucpenisolasorrentina.tuttogare.it/index.php.
Responsabile del Procedimento: Arch. Francesco Saverio Cannavale, Responsabile del 5° Settore.

Art.10 - Trattamento dei dati personali
Ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall`art.13 del D.Lgs. 30.06.2003 n. 196, si informa che:
1) i dati forniti dai richiedenti saranno utilizzati unicamente per le finalità connesse all`espletamento del procedimento di cui al presente Avviso, essi saranno oggetto di trattamenti informatici o manuali presso questo Comune e non saranno utilizzati, né comunicati a terzi se non per scopi previsti dalla Legge o dal rapporto contrattuale eventualmente instaurato a seguito dei singoli procedimenti di affidamento;
2) il conferimento dei dati ha natura facoltativa ed è strettamente necessario per potere richiedere l'iscrizione all'Elenco;
3) la conseguenza di eventuale rifiuto consiste nella non inclusione nell`Elenco medesimo;
4) soggetti o le categorie di soggetti ai quali possono essere comunicati i dati sono: personale interno all'Amministrazione incaricato del procedimento, altre Autorità previste per Legge ed ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi della Legge 7 Agosto 1990, n. 241;
5) agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003 e in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della Legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi.

Piano di Sorrento, li 18/12/2019
 
  IL RESPONSABILE DEL 5° SETTORE
  Arch. Francesco Saverio Cannavale / Arubapec S.p.A.
documento sottoscritto digitalmente

Allegati:
Domanda di iscrizione (da inviare esclusivamente via PEC all'indirizzo:
                                         protocollo@pec.comune.pianodisorrento.na.it)
All. A - Tabella di equiparazione delle classi e categorie delle opere;             
All. B - Requisiti professionali;
All. C - Curriculum Vitae;
All. D - Modello di Dichiarazione resa ai sensi del Protocollo di Legalità.
 
2020-02-17 12:00:0017/02/2020 12:00
2 AVVISO PUBBLICO. AGGIORNAMENTO ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL’ARCHITETTURA E ALL'INGEGNERIA E ALTRI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000 - DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 40.000 E INFERIORE AD € 100.000 DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 31, 36 E 157 DEL CODICE PER IL TRIENNIO 2020-2022
 

Prot. n. 38666 del 18/12/2019

AVVISO PUBBLICO

AGGIORNAMENTO ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL’ARCHITETTURA E ALL'INGEGNERIA E ALTRI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000 - DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 40.000 E INFERIORE AD € 100.000 DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 31, 36 E 157 DEL CODICE PER IL TRIENNIO 2020-2022
*     *     *

IL RESPONSABILE DEL 5° SETTORE
Arch. Francesco Saverio Cannavale
RENDE NOTO
Premesso che:
  • con determina n.150 del 19/03/2019, a cui si rimanda integralmente, è stato approvato lo schema di avviso pubblico per la formazione di un elenco di operatori economici per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all'ingegneria e altri servizi tecnici di importo inferiore a € 40.000 - di importo pari o superiore a € 40.000 e inferiore a € 100.000;
  • in esecuzione della citata determinazione, è stato pubblicato in data 02/04/2019 all’Albo Pretorio – Sezione Amministrazione Trasparente, l’Avviso prot. n.8970 del 02/04/2019, il quale è stato  altresì trasmesso agli ordini professionali affinché ne sia data ampia divulgazione tra gli Operatori Economici;
  • con determinazione n.320 del 05/06/2019, a cui si rimanda integralmente, è stato approvato l’ <<ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI     ATTINENTI ALL’ARCHITETTURA E ALL'INGEGNERIA E ALTRI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A € 40.000 - DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 40.000 E INFERIORE A € 100.000 (ESCLUSO I.V.A.) DA AFFIDARE AI SENSI DEGLI ARTT. 31, 36 E 157 DEL D.LGS. 50/2016 PER IL TRIENNIO 2019-2021>>, contenente l’elenco delle istanze ammesse (in quanto pervenute entro il termine stabilito dall’Avviso) e le istanze non ammesse (in quanto pervenute oltre tale termine);
  • tale procedura ad evidenza pubblica ha consentito pertanto la creazione di un elenco operatori economici per l’affidamento di lavori, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti;

Ravvisata la necessità di indire un nuovo Avviso, mediante pubblicazione nella stessa forma attuata per l’Elenco di cui innanzi, alla luce delle modifiche apportate all’art.36 comma 2 del D.Lgs. 50/2016 il quale prevede: “Fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 e salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, le stazioni appaltanti procedono all'affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all'articolo 35, secondo le seguenti modalità:
a) per affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta;
b) per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro per i lavori, o alle soglie di cui all’articolo 35 per le forniture e i servizi, mediante affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi, ove esistenti, per i lavori, e, per i servizi e le forniture, di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. I lavori possono essere eseguiti anche in amministrazione diretta, fatto salvo l’acquisto e il noleggio di mezzi, per i quali si applica comunque la procedura di cui al periodo precedente. L’avviso sui risultati della procedura di affidamento contiene l’indicazione anche dei soggetti invitati”;

Visto l'art. 37 comma 1 del D. Lgs. n. 50/2016 ss.ii.mm. il quale stabilisce: “Le stazioni appaltanti, fermi restando gli obblighi di utilizzo di strumenti di acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti disposizioni in materia di contenimento della spesa, possono procedere direttamente e autonomamente all’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, nonché attraverso l’effettuazione di ordini a valere su strumenti di acquisto messi a disposizione dalle centrali di committenza e dai soggetti aggregatori. Per effettuare procedure di importo superiore alle soglie indicate al periodo   precedente, le stazioni appaltanti devono essere in possesso della necessaria qualificazione ai sensi dell’articolo 38”;

Considerato che:
  • i Comuni di Massa Lubrense, Sorrento, Piano di Sorrento e Sant’Agnello, con proprie deliberazioni consiliari rispettivamente n.6 del 29 febbraio 2016; n.15 del 23 febbraio 2016; n.4 del 1 marzo 2016; n.2 del 29 gennaio 2016, esecutive ai sensi di legge, hanno istituito la Centrale Unica di Committenza Penisola Sorrentina (C.U.P.S.) ed hanno approvato il regolamento comunale per la disciplina della stessa nonché il relativo schema di convenzione;
  • in data 9 marzo 2016 i sindaci p.t. dei comuni associati hanno sottoscritto la convenzione all’uopo approvata dai Consigli Comunali;
  • sia la Centrale Unica di Committenza Penisola Sorrentina (C.U.P.S.), sia il Comune di Piano di Sorrento, sono dotati dello strumento telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” quale  strumento telematico alternativo al Me.P.A.;
  • alla luce della disposizioni in precedenza richiamate, per l’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, non sarà necessario procedere tramite centrale di committenza bensì tramite il solo utilizzo di strumenti telematici; per l’acquisizione di forniture e servizi di importo pari o superiore a 40.000 euro e di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro, sarà necessario procedere tramite la CUC;

Dato atto che l’elenco formato, giusta determinazione n.320 del 05/06/2019, conserva validità alla definizione della procedura in parola, anche qualora questa avvenga oltre il termine ordinario semestrale;

Tanto premesso e considerato,

nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, l’Amministrazione Comunale intende formare un elenco di soggetti idonei e qualificati per l’affidamento di servizi attinenti all'architettura e/o all’ingegneria e altri servizi tecnici, per il triennio 2020-2022, il cui corrispettivo stimato sia:
A. inferiore a € 40.000,00, escluso contributo Cassa Previdenza e Assistenza ed esclusa IVA;
B. di importo pari o superiore a € 40.000,00 e inferiore a € 100.000,00 (escluso contributo Cassa Previdenza e Assistenza ed esclusa IVA).

Fino al 31.12.2020, inoltre, si applicano le disposizioni dettate della legge n. 55 del 2019.
La normativa di riferimento è costituita dagli artt. 31 (comma 8), 36 (comma 2 lettere a e b)  e 157 (comma 2) del D. Lgs. 50/2016 e successive modificazioni ed integrazioni (nel prosieguo: Codice).
Tutti gli affidamenti avverranno nel rispetto dei principi generali per l’affidamento e l’esecuzione di appalti di opere, lavori, servizi, forniture e concessioni di cui all'art. 30, comma 1, del D. Lgs 50/2016.
Si applicano, inoltre, le indicazioni di cui:
- alle Linee Guida n. 1, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria” approvate dal Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) con delibera n. 973 del 14 settembre 2016 e successivi aggiornamenti (ultimo Delibera numero 416 del 15 maggio 2019 - Linee Guida n. 1, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria” Approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 973 del 14 settembre 2016 Aggiornate al d.lgs. 56/2017 con delibera del Consiglio dell’Autorità n. 138 del 21 febbraio 2018 Aggiornate con delibera del Consiglio dell’Autorità n. 417 del 15 maggio 2019);
- alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’ANAC con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016, e successivi aggiornamenti (ultimo Delibera numero 636 del 10 luglio 2019 - Aggiornamento dei punti 1.5, 2.2, 2.3 e 5.2.6 lettera j) delle Linee guida n. 4 a seguito dell’entrata in vigore della legge 14 giugno n. 55 di conversione del decreto legge 18 aprile 2019 n. 32).
La gestione dell’elenco e la tenuta dei dati sarà regolamentata con successivo apposito atto.
*     *     *
Art.1 - Oggetto dell’avviso
Attraverso il presente avviso finalizzato alla formazione dell'elenco di operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria, l’Amministrazione intende dotarsi di uno strumento idoneo e attualizzato, atto a garantire l’effettività dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, rotazione e trasparenza nell'attività contrattuale di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 157 comma 2 del Codice (€ 100.000,00), per la quale non è previsto l’obbligatorio espletamento di procedura aperta, assicurando, altresì, il rispetto dei principi di economicità, tempestività e correttezza prescritti dall'art.30 comma 1 del Codice.
In particolare, l'Amministrazione intende procedere alla tenuta dell'elenco di operatori economici da invitare alle procedure negoziate per l'affidamento di servizi di architettura e ingegneria e altri incarichi tecnici (definiti all’art. 3 comma 1 lettera vvvv del Codice: “«servizi di architettura e ingegneria e altri servizi tecnici», i servizi riservati ad operatori economici esercenti una professione regolamentata ai sensi dell'articolo 3 della direttiva 2005/36/CE”), ai sensi della normativa innanzi richiamata, suddiviso in tre sezioni e precisamente:
A.1 elenco degli operatori candidati per l’affidamento di servizi di importo inferiore ad € 5.000,00 (Sezione A.1) al netto del contributo integrativo cassa previdenza e assistenza ed esclusa IVA;
A.2 elenco degli operatori candidati l’affidamento di servizi di importo pari o superiore ad € 5.000,00 e inferiore ad € 40.000,00 (Sezione A.2) al netto del contributo integrativo cassa previdenza e assistenza ed esclusa IVA;
B. elenco degli operatori candidati all'affidamento di servizi di importo pari o superiore ad € 40.000,00 ed inferiori a € 100.000,00 (Sezione B) al netto del contributo integrativo cassa previdenza e assistenza ed esclusa IVA.
Resta ferma la facoltà dell'Ente, quando si tratti di incarichi che, per il particolare oggetto o la specializzazione richiesta, non rendano possibile e/co conveniente l’utilizzazione dell'Elenco, ovvero qualora l'Ente, sulla base delle proprie conoscenze di mercato, ritenga utile ampliare la concorrenzialità rispetto agli operatori economici/professionisti ivi iscritti, di invitare o interpellare, oltre quelli iscritti nei medesimo, anche altri ritenuti idonei, purché dimostrino il possesso dei requisiti necessari per l'iscrizione all'Elenco stesso.
Si precisa che agli atti di questa Amministrazione già è presente un elenco di professionisti, approvato giusta determinazione n.320/2019,  che necessita di essere ampliato ed integrato in funzione delle tipologie di incarico indicate nel successivo articolo 7, pertanto coloro che risultano già iscritti, laddove non lo ritengano necessario, non dovranno ripresentare nuova domanda di iscrizione.

Art.2 - Tipologie di incarichi - Categorie
L’Amministrazione ha la necessità di affidare servizi di architettura e ingegneria e altri servizi tecnici, così come elencati nell’art. 31 comma 8 e all’art. 157 comma 2 del Codice, nonché  nel D.M. 17.6.2016 – allegato A, afferenti le sotto elencate tipologie di attività:
1. supporto tecnico-amministrativo alle attività del responsabile del procedimento e del dirigente competente alla programmazione dei lavori pubblici;
2. progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva ed esecutiva, nonché attività propedeutiche (redazione studi di fattibilità ecc.);
3. direzione lavori;
4. coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione;
5. collaudo statico;
6. collaudo tecnico amministrativo;
7. collaudo tecnico funzionale degli impianti;
8. verifica preventiva della progettazione ex art. 26 del d.lgs. n. 50/2016 e supporto al r.u.p. per la validazione;
9. relazioni geologiche;
10. studi geologici, sismici, geotecnici e idrologici, studi idrologici e idraulici;
11. rilievi di ogni tipo, in particolare topografici, planoaltimetrici e dei manufatti, pratiche catastali, perizie estimative, piani particellari di esproprio;
12. elaborati e certificazioni e dichiarazioni per la conformità delle attività di competenza comunale alla normativa di prevenzione incendi, di cui al comma 4, dell'art.16 del decreto legislativo 8 marzo 2006 n.139; redazione dei progetti elaborati con l'approccio ingegneristico alla sicurezza antincendio di cui al decreto di Ministero dell'Interno 9 maggio 2007, nonché del relativo documento sul sistema di gestione della sicurezza antincendio;
13. redazione di progetti illuminotecnici;
14. attestazioni e certificazioni energetiche;
15. consulenza tecnica ed elaborazione di documenti in materia di bonifiche, messa in sicurezza di siti inquinati (analisi preliminari ambientati, piani di caratterizzazione, analisi di rischio, progetti di bonifica);
16. consulenza tecnica ed elaborazione di documentazione e direzione lavori di rimozione materiali e manufatti contenenti amianto;
17. consulenza tecnica ed elaborazione di documentazione relativa a procedimenti ambientali di VIA, VI, VAS, AIA, AUA;
18. consulenze tecniche ed acustiche ed elaborazione documenti in materie di acustica;
19. analisi e rappresentazione territoriale attraverso Sistemi Informativi Geografici;
20. consulenza tecnica in materia di gestione rifiuti, impianti smaltimento e recupero;
21. consulenza tecnica in materia di qualità delle acque e scarichi idrici;
22. consulenza tecnica in materia di difesa del suolo ed erosione costiera;
23. consulenza tecnica in procedimenti legali nei quali è parte attrice/convenuta l’Ente;
24.pianificazione urbanistica generale ed esecutiva;
25. rilievi e controlli del terreno, analisi geoambientali di risorse e rischi;
26. monitoraggi ambientali;
27. verifiche statiche e di sismoresistenza, valutazioni della vulnerabilità sismica delle strutture comunali;
28. piani economico-finanziari, aziendali, business plan e di investimento;
29. relazioni archeologiche;
30. elaborati e relazioni in materia di acustica.
Tali tipologie di incarichi dovranno essere espletate nell'ambito delle categorie delle opere e classificazioni dei servizi di cui al D.M.17.6.2016 raggruppate nell'allegato A - Tabella di equiparazione della classi e categorie di opere, per quanto applicabile.
Ai fini della classificazione delle attività si specifica che le tipologia di incarico professionale sono le seguenti:
PRESTAZIONI PROFESSIONALI PRINCIPALI ELENCATE DAL D.M. 17.06.2016 – TAVOLA Z-2 E ALTRE ATTIVITÀ:

SERVIZI COMPLEMENTARI E DI ASSISTENZA TECNICA:



Art.3 - Soggetti che possono presentare domanda
Sono ammessi ad essere iscritti all'Elenco, anche nelle tre sezioni, purché in possesso dei requisiti previsti al successivo art. 4, gli operatori economici di cui all'art. 46 del Codice.
Non è consentita iscrizione nell’elenco a soggetti che facciano richiesta contemporaneamente sotto più forme differenti, previste dal suddetto art. 45 del Codice (non è consentito al medesimo operatore economico che chiede di iscriversi come soggetto individuale, di essere contemporaneamente iscritto come consorziato o partecipante a raggruppamento temporaneo).
L'operatore economico deve possedere i requisiti sotto riportati.
  • Requisiti di carattere generale e di idoneità professionale:
    • insussistenza delle condizioni di esclusione dalla partecipazione alle procedure di affidamento delle concessioni e degli appalti pubblici di cui all'art.80 del Codice in capo ai soggetti ivi espressamente richiamati;
    • possesso dei requisiti professionali previsti dalla normativa per l'espletamento degli incarichi (D.M. 2.12.2016 n. 263, recante il “Regolamento recante definizione dei requisiti che devono possedere gli operatori economici per l'affidamento dei servizi di architettura e ingegneria e individuazione dei criteri per garantire la presenza di giovani professionisti, in forma singola o associata, nei gruppi concorrenti ai bandi relativi a incarichi di progettazione, concorsi di progettazione e di idee, ai sensi dell'articolo 24, commi 2 e 5 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50”, pubblicato nella Gazz. Uff. 13 febbraio 2017, n. 36);
    • iscrizione in appositi albi/registri regionali/nazionali o di diversa natura, ove prescritto da disposizioni di legge nazionale o regionale in riferimento allo specifico settore di attività professionale;
    • iscrizione al competente ordine professionale;
    • aggiornamento quinquennale per affidamento di incarichi ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008;
    • iscrizione valida nell'elenco del Ministero dell'Interno - D.M. 05 agosto 2011 (per le attività di prevenzione incendi);
    • insussistenza della causa interdittiva prevista dall'art.53 comma 16-ter del D. Lgs. 165/2001 (cd. “pantouflage”);
    • insussistenza di tutte le cause di incompatibilità previste dal Codice e dal Regolamento, nonché dalle vigenti disposizioni legislative e regolamentari, ivi comprese quelle dell'ordine professionale di appartenenza.
  • Requisiti di carattere speciale:
    • per l'iscrizione nella sezione B (elenco degli operatori per servizi di importo pari o superiore ad €. 40.000,00 e inferiori a €. 100.000,00), al fine di garantire una correlazione dell'esperienza pregressa richiesta al professionista con le tipologie progettuali previste dall'Amministrazione é richiesto anche un requisito minimo di esperienza pregressa; l'operatore economico sarà tenuto ad allegare la documentazione comprovante lo svolgimento, nel triennio precedente l’iscrizione, di servizi analoghi ai servizi per i quali chiede l’iscrizione negli elenchi di cui al presente Avviso, per un importo complessivo dei corrispettivi fatturati non inferiore a € 40.000,00. Tale requisito potrà essere posseduto anche in relazione alle classificazioni appartenenti alla medesima categoria;
    • gli operatori economici possono chiedere l'iscrizione ad uno o più elenchi e, nell'ambito degli stessi, per una o più tipologie e categorie, se in possesso dei requisiti generali e speciali all'uopo richiesti;
    • in ogni caso l'Amministrazione si riserva di richiedere, ai fini dell'individuazione dell'affidatario, ulteriori requisiti speciali che siano proporzionati alla tipologia di incarico, all'importo e alle peculiarità del particolare servizio oggetto dei procedimento;
    • è fatto espresso divieto di partecipazione del professionista singolarmente e come componente di un raggruppamento di professionisti nonché la contemporanea partecipazione a più di un raggruppamento;
    • ai soci degli operatori economici di cui alle lettere b), c) ed f) dell'art 46 del Codice che richiedono l'iscrizione all'elenco é altresì vietato iscriversi quale professionista singolo;
    • è richiesta l’iscrizione al Me.P.A. (Mercato elettronico Pubblica Amministrazione) per servizi di importo pari o superiore a 5.000 euro (art.1, comma 450 legge 296/2006 modificato da ultimo dall'art. 1, comma 130, legge n. 145 del 2018);
    • è richiesta l’iscrizione al portale telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento per servizi di importo pari o superiore a 5.000 euro ed inferiore a 40.000 euro;
    • è richiesta l’iscrizione al portale telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento per servizi di importo pari o superiore a 40.000 euro ed inferiore a 100.000 euro;

Si ricorda che, in qualsiasi forma l'Operatore Economico decida di presentarsi, ogni soggetto che ne fa parte, deve presentare i documenti di cui al successivo punto 5 e che i requisiti per l'inclusione nell'elenco di cui al presente Avviso devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.
Art.4 - Cause di non ammissione all’elenco
Non saranno ammesse:
  • le istanze presentate prima della pubblicazione del presente Avviso Pubblico;
  • le istanze prive di sottoscrizione e/o carenti di un documento di identità in corso di validità;
  • le istanze incomplete o difformi dalle indicazioni contenute nel presente Avviso;
  • è altresì causa di non ammissione, la mancata o incompleta presentazione della documentazione richiesta a corredo dell'istanza.
Non saranno inoltre inserite nell’Elenco:
  • le istanze di operatori che in occasione di affidamento di incarico per conto del Comune di Piano di Sorrento, sia insorto contenzioso, sia di natura giudiziale che stragiudiziale, nonché professionisti che abbiano commesso gravi inadempimenti, ovvero negligenza o malafede per attività commissionate dal Comune di Piano di Sorrento o da altre Pubbliche Amministrazioni o che hanno commesso un errore grave nell'esercizio della loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo e prova.

Art.5 - Modalità di presentazione della documentazione
La documentazione richiesta per l'iscrizione nell`Elenco in parola deve pervenire esclusivamente (a pena di esclusione) a mezzo di PEC all'indirizzo PEC del Comune di Piano di Sorrento: protocollo@pec.comune.pianodisorrento.na.it, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 17/02/2020 (sessanta giorni dalla pubblicazione del presente Avviso).
La documentazione dovrà essere allegata alla PEC in un unico file formato .pdf, firmato digitalmente, utilizzando gli appositi modelli a tal fine predisposti. La PEC dovrà avere come oggetto: “Richiesta di iscrizione all'Elenco di operatori economici per l’affidamento di servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria e altri servizi tecnici”.
La richiesta di iscrizione dovrà essere sottoscritta dal titolare o legale rappresentante o da altro soggetto munito di idonei poteri dimostrati mediante l'allegazione di copia conforme dell’atto di conferimento di tali poteri.
Nella richiesta l'operatore economico dovrà indicare chiaramente, la Sezione/i nella quale intende essere iscritto e le relative tipologie di attività, con riferimento all’elencazione contenuta nell’art. 2 del presente Avviso.
Alla richiesta di iscrizione, corredata di documento di identità valido, dovranno essere allegati i seguenti documenti:
- All. B - Requisiti professionali;
- All. C - Curriculum Vitae;
- All. D – Protocollo di Legalità.
- eventuali altre certificazioni/attestazioni/iscrizioni necessarie o comunque ritenute utili.
In tutti i casi in cui non fosse possibile accogliere la richiesta, trattandosi di un elenco aperto che resterà in pubblicazione sul sito internet del Comune e all'Albo Online dall'istituzione e per tutto l'arco di validità dell'Elenco stesso, sarà possibile ripresentarla dopo la comunicazione dei motivi ostativi all'accoglimento dell'istanza.
L’ammissione all'Elenco dell'operatore economico non sarà costitutiva né di diritti, né di aspettative, né di interessi qualificati in ordine alla sottoscrizione di futuri contratti con il Comune di Piano di Sorrento.
Si rendo noto che nelle fase di richiesta d'iscrizione non vengono disciplinati gli istituti del subappalto e dell’avvalimento, che saranno applicati a norma di legge in sede dei singoli incarichi, se e qualora applicabili alla fattispecie concreta oggetto dell’affidamento.

Art.6 - Validità dell’Elenco
L'elenco ha validità fino al 31.12.2022 e anche dopo la data di scadenza sarà validamente utilizzato fino alla formazione di un nuovo elenco tramite ulteriore Avviso Pubblico. Il presente elenco annulla e sostituisce tutti gli altri già in essere e qualora vi siano Operatori Economici già inseriti dovranno ripresentare la domanda nei termini sopra detti e secondo le modalità del presente avviso.
Nel periodo di validità, è possibile l'eventuale estensione per categorie diverse da quelle in precedenza richieste, o per l'incremento dell'importo e delle tipologie dei lavori.
Qualora si ravvivasse la necessità di aggiornare l'elenco per l’inserimento di diverse categorie/tipologie di lavorazioni, l'Amministrazione ha facoltà in qualunque momento di integrare l'Avviso ovvero indire un nuovo Avviso, mediante pubblicazione nella stessa forma attuata per il presente, fatta salva la normativa nel frattempo intervenuta.

Art.7 - Modalità di affidamento dei servizi di ingegneria e architettura
L'istituzione dell’Elenco, articolato nelle tre Sezioni A.1, A.2 e B, non impegna in alcun modo il Comune di Piano di Sorrento ad avviare procedimenti di affidamento di servizi tecnici, poiché gli stessi verranno effettuati sulla base delle scelte programmatiche dell'Ente.
L'iscrizione nell'Elenco non costituisce presunzione del possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l'affidamento di incarichi professionali; requisiti che, pertanto, l'Amministrazione andrà ulteriormente a richiedere ed accertare nel corso delle singole procedure di affidamento.
Tenuto conto dell'importo del servizio da affidare di volta in volta e delle loro caratteristiche, i soggetti saranno individuati, in base ai requisiti posseduti, utilizzando prevalentemente i seguenti criteri:
  • esperienza di lavoro acquisita in relazione all'appalto da affidare;
  • capacità tecnico - organizzativa - economica acquisita nello specifico comparto cui si riferisce l'appalto;
  • conferma dell'effettiva disponibilità ad effettuare il servizio nei tempi richiesti.
A tali criteri è possibile derogare nei casi in cui specifiche esigenze tecnico-operative ovvero di convenienza economica rendano necessarie o manifestamente opportune scelte diverse, che dovranno essere di volta in volta adeguatamente motivate, nel rispetto dei canoni di imparzialità e di buona amministrazione.

L`affidamento di servizi di ingegneria e architettura di importo inferiore a € 5.000,00 tramite l'utilizzo dell'Elenco – sezione A.1 potrà avvenire:
  • mediante affidamento diretto, ai sensi dell'art. 36 comma 2 lett. a) del D.Lgs. 50/2016 e delle Linee Guida ANAC. In tal caso, non sussiste obbligo di ricorrere al mercato elettronico della pubblica amministrazione (M.e.p.a.) ovvero ad altri mercati elettronici istituiti dell’articolo 328 del d.P.R. n. 207/2010, ai sensi di quanto previsto dall’art. 1 comma 450 della legge n. 296/2006 così come modificato dall’art. 1, comma 130, della legge 30.12.2018, n. 145;

L`affidamento di servizi di ingegneria e architettura di importo pari o superiore ad € 5.000,00 ed inferiore a € 40.000,00 tramite l'utilizzo dell'Elenco – sezione A.2 potrà avvenire:
  • mediante affidamento diretto, ai sensi dell'art. 36 comma 2 lett. a) del Codice e delle Linee Guida ANAC;
  • mediante consultazione di due o più operatori economici;
  • mediante il ricorso alla procedura negoziata ai sensi dell'art. 63 e secondo le modalità indicate dall'art. 36 comma 2 lett. b) del Codice, ossia previa consultazione di almeno n. 5 (cinque) operatori economici individuati nell'Elenco appositamente stilato nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti.
In tal caso sussiste obbligo di ricorrere al mercato elettronico della pubblica amministrazione (M.e.p.a.) ovvero al portale telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento.
In ogni caso i servizi saranno affidati nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, economicità e trasparenza.

L'affidamento di servizi di ingegneria e architettura di importo pari o superiore € 40.000,00 e inferiore a € 100.000,00 tramite l'utilizzo dell'Elenco – sezione B potrà avvenire, fatto salvo  possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, mediante il ricorso alla procedura negoziata ai sensi dell'art. 63 e secondo le modalità indicate dall'art. 36 comma 2 lett. b) del Codice e con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo ai sensi dell'art. 95 comma 3 lettera b) del Codice, previa consultazione di almeno 5 (cinque) operatori economici individuati nell'Elenco – sezione B, nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti (art.157 comma 2 del Codice).
In tal caso sussiste obbligo di ricorrere al mercato elettronico della pubblica amministrazione (M.e.p.a.) ovvero al portale telematico E-procurement “TUTTOGARE PA” della CUC Penisola Sorrentina.

Al momento della partecipazione alla singola procedura sarà comunque richiesto all'operatore economico di confermare il persistere dei requisiti presentati all'atto della richiesta di iscrizione nell'elenco e che non sono intervenute mutazioni rispetto a quanto dichiarato preclusive all'iscrizione, o in caso contrario, dovrà presentare richiesta di aggiornamento dei propri requisiti/dati.
Si precisa altresì, che al fine dell’osservanza del principio di rotazione degli affidamenti non sarà invitato ad alcuna procedura l’operatore economico che abbia conseguito incarichi di importo superiore ad € 40.000,00 annui, fino a quando non sarà affidato almeno un incarico anche a tutti gli altri professionisti iscritti.

Si precisa che per tutti gli affidamenti sarà necessario compilare il Modello Allegato D - modello di dichiarazione resa ai sensi del Protocollo di Legalità, sottoscritto dal Sindaco del Comune di Piano di Sorrento con la Prefettura di Napoli, siglato in data 15 maggio 2008, con espressa accettazione delle relative clausole.


Art.8 - Cancellazione dall’Elenco
La cancellazione dall’Elenco avverrà nei seguenti casi:
a) su richiesta avanzata dal professionista;
b) in caso di cessazione dell’attività, in qualunque modo accertato.
La cancellazione dall’Elenco verrà disposta previo avvio del procedimento di cancellazione a norma della Legge 241/90 nei seguenti casi:
a) nel caso in cui, a seguito di verifiche, anche a campione, si accerti il venir meno dei requisiti sussistenti in fase di iscrizione;
b) nel caso di omessa o anche parziale comunicazione delle variazioni intervenute;
c) nel caso di accertata inosservanza degli obblighi fiscali e contributivi:
d) nel caso di accettata irregolarità nella fase di partecipazione agli inviti;
e) nel caso di mancato rispetto degli obblighi contrattuali.

Art.9 - Aggiornamento
Il suddetto elenco sarà aggiornato previo apposito "AVVISO Dl AGGIORNAMENTO”, pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento e della CUC Penisola Sorrentina, con cadenza semestrale consentendo nuove iscrizioni ad altri operatori economici non inseriti nello stesso, che saranno aggiunti in calce alle domande già presentate.
In ogni caso l’elenco formato conserva validità sino al successivo aggiornamento, anche qualora questo avvenga oltre il termine ordinario semestrale.
Avvertenze: Non saranno prese in considerazione e quindi non inserite nell'elenco, eventuali richieste di iscrizione formulate prima della pubblicazione del presente avviso, o comunque non conformi alle prescrizioni contenute in esso; altresì non saranno prese in considerazione e accantonate, domande pervenute dopo la data di scadenza del presente avviso, senza che sia stata resa nota mediante pubblicazione la volontà di aggiornare l’elenco professionisti in questione, consentendo quindi nuove iscrizioni.
Informazioni: tutte le informazioni relative al presente Avviso Pubblico possono essere richieste contattando il 5° Settore del Comune di Piano di Sorrento nelle seguenti modalità:
- tramite recapito telefonico chiamando al n. 081.5344431-32-34 oppure inviando una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: settore5@comune.pianodisorrento.na.it.
Pubblicità: Il presente Avviso Pubblico corredato dei relativi allegati è pubblicato sul sito internet del Comune di Piano di Sorrento all'indirizzo: www.comune.pianodisorrento.na.it nella sezione News, nella Sezione Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento, nonché sulla piattaforma telematica e-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento - https://pianodisorrento.tuttogare.it/index.php - e della CUC Penisola Sorrentina - https://cucpenisolasorrentina.tuttogare.it/index.php.
N.B.: L'Elenco dei professionisti, aggiornato con cadenza semestrale, sarà pubblicato sul sito internet Comune di Piano di Sorrento all'indirizzo: www.comune.pianodisorrento.na.it nella sezione News, nella Sezione Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio Online del Comune di Piano di Sorrento nonché sulla piattaforma E-procurement “TUTTOGARE PA” del Comune di Piano di Sorrento, all’indirizzo https://pianodisorrento.tuttogare.it/index.php e/o della CUC Penisola Sorrentina all’indirizzo https://cucpenisolasorrentina.tuttogare.it/index.php.
Responsabile del Procedimento: Arch. Francesco Saverio Cannavale, Responsabile del 5° Settore.

Art.10 - Trattamento dei dati personali
Ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall`art.13 del D.Lgs. 30.06.2003 n. 196, si informa che:
1) i dati forniti dai richiedenti saranno utilizzati unicamente per le finalità connesse all`espletamento del procedimento di cui al presente Avviso, essi saranno oggetto di trattamenti informatici o manuali presso questo Comune e non saranno utilizzati, né comunicati a terzi se non per scopi previsti dalla Legge o dal rapporto contrattuale eventualmente instaurato a seguito dei singoli procedimenti di affidamento;
2) il conferimento dei dati ha natura facoltativa ed è strettamente necessario per potere richiedere l'iscrizione all'Elenco;
3) la conseguenza di eventuale rifiuto consiste nella non inclusione nell`Elenco medesimo;
4) soggetti o le categorie di soggetti ai quali possono essere comunicati i dati sono: personale interno all'Amministrazione incaricato del procedimento, altre Autorità previste per Legge ed ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi della Legge 7 Agosto 1990, n. 241;
5) agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003 e in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della Legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi.

Piano di Sorrento, li 18/12/2019
 
  IL RESPONSABILE DEL 5° SETTORE
  Arch. Francesco Saverio Cannavale / Arubapec S.p.A.
documento sottoscritto digitalmente

Allegati:
Domanda di iscrizione (da inviare esclusivamente via PEC all'indirizzo:
                                         protocollo@pec.comune.pianodisorrento.na.it)
All. A - Tabella di equiparazione delle classi e categorie delle opere;             
All. B - Requisiti professionali;
All. C - Curriculum Vitae;
All. D - Modello di Dichiarazione resa ai sensi del Protocollo di Legalità.
 
2020-02-17 12:00:0017/02/2020 12:00
TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00